Contro persone che mettono discordia

 

Ecco un  rimedio in magia naturale utile per neutralizzare le persone che fomentano litigi o attriti all’interno di una coppia ( finti amici, parenti e assimilati ) . Procedete in siffatto modo : Scrivere il nome completo della persona che agisce contro di voi creando questi attriti, arrotolate il foglio e legatelo con uno spago. Accendete una candela verde e mettete in una ciotola di terracotta un pizzico di maggiorana , qualche foglia di eucalipto e un po’ di erba comune appena raccolta. Pesta il tutto con un pestello, brucia alla fiamma della candela il foglio arrotolato e aggiungi la cenere all’impasto della ciotola . Getta l’impasto dalla finestra affinchè il vento ne liberi l’energia.

Published in: on 8 gennaio 2013 at 12:01  Lascia un commento  

Togliere negatività con la ruta

Per togliere negativita’ da ambienti e stanze: basta metterne qualche foglia essiccata negli angoli delle camere, tenerla qualche settimana e poi gettata via in un corso d’acqua, proprio come il sale.
- Per togliere le negativita’ dalle persone ci sono due metodi: si prende un po’ di Ruta essiccata e la si mette dentro un pezzo di tela bianca, si chiude con del filo sempre bianco e si tiene addosso, in borsa, in tasca o sotto al cuscino o al materasso del letto dove si dorme. Dopo qualche settimana va presa e gettata in un corso d’acqua.
Altro metodo che serve per togliere le negativita’ e il nero dalle persone sono i cosiddetti bagni alla Ruta.
Si prende qualche grammo di Ruta secca e la si fa bollire in un pentolino con dell’acqua. A infusione avvenuta, si cola e si separa il decotto dalle foglie per purificarlo. Il liquido ottenuto andra’ versato nella vasca da bagno piena d’acqua poi ci si immerge e ci si rilassa per almeno 15 minuti. Dopodiche’ ci si lava normalmente.
Attenzionte solo ad una cosa: la Ruta ha un grande potere macchiante e colortante. A bagno ultimato lavatevi e sciacquate bene sia voi stessi che la vasca per evitare macchiette.
Published in: on 5 gennaio 2013 at 09:45  Lascia un commento  

Rito dell’olio contro il malocchio

Occorrente:
un piatto fondo bianco , olio d’oliva,un paio di forbici,due chiodi lunghi e nuovi, tredici foglie di ulivo,sale grosso,un filo rosso,una candela bianca,una pentola e le mutande che indossi.
Procedimento:
Riempi il piatto d’acqua,fatti il segno della croce e fallo per tre volte anche sull’acqua. quindi versi un goccio d’olio: se la macchia si amalgama all’acqua e sembra quasi sparire,significa che sei malocchiata. E cosi anche se nella macchia che resta sull’acqua compaiono occhi piccoli o grandi. In questo caso bisogna correre ai ripari. Prendi le forbici e infilale nell’acqua oliata, poi taglia l’aria sopra il piatto ,aprendo e chiudendo velocemente le forbici,dicendo ad alta voce e con decisione “malocchio ,malocchio e contromalocchio,ti strappo da me e ti ributto nel suo occhio!”
Ripeti ancora per due volte (tre complessivamente), poi porta a ebollizione una pentola d’acqua in cui avrai posto i due chiodi incrociati in cui uniti dal filo rosso ,i tre pugni di sale grosso,le tredici foglie di ulivo e le mutande che hai tenuto indosso mentre facevi il rito.Quando l’acqua incomincia a bollire,accendi la candela bianca(ungila con qualche goccia di olio)vicino ai fornelli e lascia bollire per tredici minuti,spegni il fuoco e la candela ,lascia raffreddare e poi butta via tutto: chiodi ,acqua,sale e , naturalmente anche le mutande. La pentola la puoi tranquillamente usare.
Published in: on 3 gennaio 2013 at 09:00  Comments (2)  

Incantesimo contro le entità maligne

Porre la mano sinistra con il palmo verso l’alto e dire:ARCUM MAGICUM EVOCO.
Fare il gesto di prendere un’ arco cobn la sinistra.

Porre la mano destra con il palmo verso l’alto e dire: CLARAM SAGITTAM EVOCO.
Fare il gesto di prendere una freccia tra pollice ed indice e poi dire: CLARA SAGITTA VASTA MALUM.
Ora rilasciate il pollice e l’ indice indilizzandola nella direzione desiderata.

Potete usarlo per infondere positivita’ negli esseri viventi o per distruggere spiriti maligni, anche per spezzare magie negative.

Published in: on 2 gennaio 2013 at 10:36  Lascia un commento  

Risolvere i problemi sul lavoro

Occorrente:
-Una candela Blu
-Un oggetto che rappresenta il tuo lavoro
-Farina di frumento (una manciata)
-Quarzo bianco
-Lavanda

Accendi una candela blu. Scegli un oggetto che rappresenta il tuo lavoro ( una penna, un dischetto del pc, una divisa…ecc).

Mettilo su un tavolo di fronte a te, attorno traccia un cerchio con farina di frumento.
Sopra l’oggetto metti un quarzo bianco e spargi un po’ di lavanda.

Visualizzati in una situazione in cui i problemi sul lavoro sono scomparsi.

Medita qualche minuto.

Quanto la candela si è consumata, getta dalla finestra la fartina e la lavanda.

Porta sul tuo luogo di lavoro il quarzo e l’oggetto e mettili vicini.
Se l’oggetto era un capo di vestiario, indossalo e porta il quarzo con te.

Published in: on 31 dicembre 2012 at 10:29  Lascia un commento  

Rito per un 2013 ricco di fortuna

Occorrente::

4 candele blu,
dei grani d’incenso a vostro piacimento o se non l’avete un bastoncino d’incenso alla fragranza che preferite,
un panno bianco,
per completare l’opera o delle foglie d’alloro per la propiziazione, o d’agrifoglio pianta della fortuna e della protezione,
dei grani o polvere di pepe utile assieme all’incenso per la fortuna

Prendete il telo bianco e stendetelo su un tavolo o per terra. Posizionate le 4 candele blu su ogni punto cardinale quindi una a nord, una a sud, una ad est e l’ultima ad ovest.
Al centro delle candele mettete il vostro incenso e le foglie che sceglierete con i grani o la polvere del pepe che ricordo e’ molto utile assieme all’incenso nel donare e propiziare la fortuna.
Accendete le candele e l’incenso ed emanate i vostri pensieri positivi affinche’ il 2013 sia ricco di fortuna.
Lasciate consumare incenso e candele e a consumazione e spegnimento degli ingredienti gettate tutto in un corso d’acqua o fiume.

Published in: on 29 dicembre 2012 at 09:01  Lascia un commento  

L’incantesimo delle monete

Questo rituale è volto ad attirare la ricchezza in generale.
OCCORRENTE:

una moneta, lenticchie secche, stoffa verde, filo verde o dorato.

L’unica difficoltà sta nel reperire la moneta idonea, che dev’essere necessariamente una moneta trovata o ricevuta in regalo, non importa di quale tipo o valore.
Ritagliamo nella stoffa verde due piccoli quadrati (misura multipla di 2 cm) che contengono agevolmente la moneta in questione, uniamoli insieme badando di cucire sempre in senso orario, e lasciando un lato libero per introdurvi il soldo ed alcune lenticchie secche (di numero pari); infine sigilliamo il sacchetto ottenuto con il filo, chiudendolo saldamente e pensando in quel preciso istante che la ricchezza ci accompagnerà per sempre. A questo punto, occorre tenere continuamente il sacchetto a contatto con altri soldi, in tasca o in borsa, senza spendere mai la moneta-talismano.
Se possibile, conviene eseguire questo rito il 31 dicembre: in questa data è tradizione, infatti, mangiare le lenticchie per assicurarsi prosperità per tutto l’anno a venire. Altrimenti, va eseguito in luna crescente.

Published in: on 28 dicembre 2012 at 06:31  Lascia un commento  

Ricetta per la fortuna del nuovo anno

Preparare una corona di aglio dipinta d’argento e 12 candele bianche. Il tutto si mette in un piatto rotondo. Alle 12 della notte dell’ultimo dell’anno, accendere una candela e recitare un Pater Noster  chiedendo fortuna. Dopo , ogni primo venerdì del mese, alle 12 del giorno, si accenderà una candela. Trascorso un anno e avendo bruciato le 12 candele, si devono buttare i resti nel mare o nel fiume.

Published in: on 27 dicembre 2012 at 10:04  Lascia un commento  

Rito delle nove candele

Occorrente:
7 candele bianche, 1 d’argento, 1 dorata.

Procedimento
Inizia questo lavoro nove giorni prima di Natale: ogni giorno, di sera, prima di andare a dormire, accendi una candela bianca, formulando il tuo desiderio; lascia che la candela si consumi e raccogli la cera che è eventualmente rimasta. La vigilia di Natale, al mattino, accendi la candela d’argento e procedi come per le altre. La mattina del 25 dicembre sarà la volta di quella dorata.
Raccogli la cera rimasta di tutte le nove candele, fanne un pacchetto con carta rossa e riponilo su di un ripiano alto, senza più toccarlo: l’energia positiva immagazzinata dalle candele in base all’intensità della tua intenzione, si libererà poco per volta nell’ambiente e ti potrà aiutare nelle realizzazione del desiderio che avrai espresso .Il prossimo Natale, getta via quel pacchetto e rinnova il rito… magari con un altro desiderio!

Published in: on 16 dicembre 2012 at 08:31  Lascia un commento  

Bagno per cambiare la fortuna

Lo scopo di questo bagno è pulire l’aura dalla negatività che attira la cattiva fortuna. E’ bene usarlo prima di colloqui di lavoro, decisioni importanti o discussioni. Metti sei cucchiaini di noce moscata in polvere in una macchinetta da caffè ed aggiungi una tazza d’acqua. Metti tutto sul fuoco e quando l’infuso sarà pronto lascialo raffreddare, poi aggiungilo ad un bagno caldo. Resta nella vasca per almeno dieci minuti e immergiti completamente dalle sei alle otto volte. Ad ogni immersione dici, in mente o ad alta voce:
‘ Fortuna mutevole, vieni da me, questo è il mio desiderio, così sia.’
Lascia che il tuo corpo si asciughi all’aria.

Published in: on 15 dicembre 2012 at 09:59  Lascia un commento  
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 374 follower