Incanto contro le incomprensioni

Bisogna fare il cerchio magico, su un foglio rosa scrivere con inchiostro rosa i nomi delle persone che non si comprendono, scrivili 1affianco all’altro dentro un pentacolo. purifica lavanda e margherite e spargile sul pentacolo e sui nomi, visualizza i mano nella mano e recita:

“CHE LE NEBBIE ABBANDONINO LA MENTE E I PENSIERI DI…. ORA VEDE SOLO LA REALTA’! COSì DEVE ESSERE E COSì SARA’!”

arrotola il foglio con dentro i fiori e mettilo in un sacchetto bianco. poi aprire il cerchio magico.

Published in: on 14 novembre 2012 at 10:08  Lascia un commento  

Il soldino nella scarpa, per la prosperità

Pare, che fin dal medioevo, venisse utilizzato per ottenere maggior prosperità. E’ necessario compiere questo rituale all’aperto, la mattina di un lunedì di sole. Sono necessarie un vecchio paio di scarpe e un soldino color oro. Aprite la mano e mettete il soldino dorato sul palmo, porgete la monetina verso il sole e fate in modo che un raggio la illumini e ripetete queste parole «Ciò che tengo in mano possa aumentare fino a che le mie finanze non abbiano più niente da temere». Prendete il soldino e mettetelo nella scarpa vecchia sinistra e indossate le scarpe. Camminate in circolo in senso orario per tre volte, cambiate le scarpe con quelle che indossavate, tornate a casa e appoggiatele (lasciando sempre dentro il soldino dorato) a “T” in un posto sicuro. Ripetete il rito nei due giorni successivi. Il terzo giorno trasferite il soldino nella scarpa o pantofola che più usate (vi consiglio di scegliere un soldino dorato molto piccolo e di metterlo nelle pantofole; potete inoltre incollarlo con la colla affinché non si perda mentre camminate). Tenetelo nella scarpa o pantofola per qualche settimana, poi staccatelo e non spendetelo mai, ma conservatelo nel portafoglio come portafortuna.

Published in: on 13 novembre 2012 at 10:14  Lascia un commento  

EUCALIPTUS

Pianta nota per le sue qualità balsamiche, antisettiche, espettoranti e febbrifughe.

Utilizzo Magico: Le foglie di questo albero vengono impiegate in particolar modo nei rituali di guarigione e come ingrediente base per molti incensi terapeutici.

L’Eucalipto è posto sotto l’influenza di Giove.

Published in: on 12 novembre 2012 at 11:19  Lascia un commento  

Rito per migliorare nel lavoro.

Elementi necessari: Tre candele verdi, due candele bianche e due gialle, un foglio su cui si deve scrivere i miglioramenti che si vuole ottenere nel lavoro. Esecuzione: si mettono le candele in circolo nel seguente ordine, partendo dalla posizione corrispondente all’ora O nel senso delle lancette dell’orologio, per prima le verdi, dopo le bianche e infine le gialle. Collocare il foglio piegato nel centro del cerchio, si accendono le candele e si ripete per sette volte l’orazione del rito che dice:” forza, fede e predisposizione per dirigere la mia rotta verso un orizzonte migliore”. Questo rito si deve ripetere due volte alla settimana prima di andare a lavorare.

Published in: on 11 novembre 2012 at 10:59  Lascia un commento  

PER REALIZZARE I DESIDERI

Su di un foglio bianco scrivi tre desideri, metti dentro il foglio tre foglie di alloro e piegalo in tre parti uguali. Ripiegalo nello stesso modo e mettilo in un posto scuro. Mentre realizzi questo passo ti dovrai concentrare nei tre desideri. Quando i desideri ti si realizzeranno dovrai bruciare il foglio, come ringraziamento.

Published in: on 10 novembre 2012 at 10:06  Lascia un commento  

Per attrarre denaro e lavoro.

Bollire un mazzetto di prezzemolo in un tegame grande. Scolare e togliere il prezzemolo. Mettere l’acqua verde in un contenitore. A giorni alterni, dopo l’ultimo bagno del giorno, sciacquarsi con quest’acqua. Dopo una settimana, si vedranno i risultati.

Published in: on 9 novembre 2012 at 10:01  Lascia un commento  

Per ottenere successo nella professione

In una notte di luna piena, collocare un diploma o un elemento del lavoro, in una borsa perfettamente chiusa. Mettere la borsa per terra, e sopra di essa in diagonale, formare tre mucchietti di terra con sopra tre matite. Dire per tre volte:

“il successo è mio. In due ore, il successo arriverà.”

Published in: on 8 novembre 2012 at 10:56  Lascia un commento  

Rito per migliorare nel lavoro.

Elementi necessari: Tre candele verdi, due candele bianche e due gialle, un foglio su cui si deve scrivere i miglioramenti che si vuole ottenere nel lavoro. Esecuzione: si mettono le candele in circolo nel seguente ordine, partendo dalla posizione corrispondente all’ora O nel senso delle lancette dell’orologio, per prima le verdi, dopo le bianche e infine le gialle. Collocare il foglio piegato nel centro del cerchio, si accendono le candele e si ripete per sette volte l’orazione del rito che dice:” forza, fede e predisposizione per dirigere la mia rotta verso un orizzonte migliore”. Questo rito si deve ripetere due volte alla settimana prima di andare a lavorare.

Published in: on 7 novembre 2012 at 10:54  Lascia un commento  

Rito per attrarre il denaro

Per questo rito, si necessita di un bicchiere di cristallo trasparente e completamente liscio, comprato un martedì. Si deve immergere per dieci minuti in acqua e sale, dopo si deve asciugare molto bene e si deve riempire d’acqua. Questo bicchiere si deve collocare dentro un piatto piano pieno di monete,il tutto va messo dietro la porta di casa o del nostro negozio. Nel realizzare questo rito, si deve visualizzare il miglioramento e l’aumento delle nostre ricchezze; il bicchiere deve sempre essere pieno d’acqua

Published in: on 6 novembre 2012 at 10:52  Lascia un commento  

INCANTESIMO PER TRASFORMARE L’AMICIZIA IN AMORE

Occorrono un foglietto di carta e una candela:
1) scrivere sul foglietto la persona alla quale si fa l’incantesimo;
2) accendere la candela;
3) piegare il foglietto in due e pronunciare queste parole:
“Questi versi ora spiriti ascoltate: dell’amicizia io son soddisfatto,
ma s’è destino che io e tu, [NOME DELLA PERSONA], saremo legati,
che s’affrettino i tempi di questo gran fatto quindi l’amore nostro aiutino i fati.”

3) bruciare il foglietto e nel frattempo dire:

“Come io adesso qui brucio il tuo nome,
che tu per me sia bruciato/a di passione:
se lo vogliono i fati, da loro saremo aiutati.”

4) spegnere la candela con 2 dita bagnate d’acqua.

 

Published in: on 5 novembre 2012 at 10:50  Lascia un commento  
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 392 follower