LA CROCE MAGICA

Si tratta di un gioco semplice fatto con i soli Arcani Minori, ma di grande efficacia, perché vi permetterà di penetrare nell’intimo della persona per cui state leggendo le carte, di individuare i problemi che la affliggono e di cercare di aiutarla, spiegandole le eventuali soluzioni proposte dagli Arcani stessi.

Questa volta estraete dal mazzo la carta del consultante: la regina di Coppe se è una donna, il cavaliere o il fante di Coppe se è un uomo e ponetela al centro del tavolo. Dopo di che mischiate e fate tagliare il mazzo. Quindi, per tre volte, mettete una carta in alto, una al centro, sopra quella del consultante, una in basso, una a sinistra e una a destra. Ne risulteranno 5 mazzetti di 3 carte ciascuno. Il primo, in alto, vi rivela i pensieri del consultante, i desideri e le aspirazioni; il secondo, al centro, i suoi sentimenti; il terzo, in basso, le cose o le persone che trascura, alle quali non dà alcuna importanza; il quarto, a sinistra, le difficoltà o le gioie legate alla casa o alla sua famiglia d’origine; il quinto, a destra, il rapporto con la società, gli amici e quello che gli altri pensano di lui. Se durante il gioco appare un problema che volete approfondire, mischiate nuovamente le carte e ripetete la croce magica, riferita solo a tale situazione.

Annunci
Published in: on 28 novembre 2010 at 09:46  Lascia un commento  

SAGITTARIO:

(23 novembre-21 dicembre)

Segno: mobile

Genere: maschile

Elemento corrispondente: fuoco

Caratteristiche: aspirazioni, idealismo

Giorno della settimana: giovedì

Numero fortunato: 3

Colori: blu, giallo, porpora, viola violaceo, verde elettrico.

Profumi ed essenze: muschio, viola

Fiori e piante: fico, frassino, garofano, gelsomino, iris, margherita, pesco, quercia, rabarbaro

Animali: cavallo, cervo, gufo, pavone, unicorno

Pietre preziose e minerali: ametista, brillante, granata, lapislazzuli, turchese, zaffiro

Metalli: stagno

Professioni: magistrati, membri della Chiesa, scienziati, sportivi

SIMBOLOGIA

Simboleggia l’IX casa dell’oroscopo che rappresenta la speculazione intellettuale, l’allargamento dei propri orizzonti, l’evoluzione spirituale.

Il segno del Sagittario si estende dal grado 240 al grado 270.

I Pianeti nel Sagittario: Giove e Nettuno sono nel loro domicilio; Mercurio è in esilio; nessun pianeta in esaltazione.

CARATTERISTICHE DEL SEGNO

Questo segno, fra i più avventurosi, giovanili e ambiziosi dello zodiaco, porta il nativo a obiettivi grandiosi, ad attendere traguardi eccezionali.

Il nativo Sagittario ha un carattere aperto ed espansivo: i cambiamenti continui, i contatti con gente sempre nuova, le esperienze più disparate, costituiscono l’elemento caratteristico della sua personalità.

Il Sagittario è allegro, spiritoso ed estremamente vivace. Ben pochi possono resistere al suo trascinante e ottimistico fascino. Forse è per questo motivo che solitamente è tanto fortunato. Difficilmente si lasciano scoraggiare e anche dopo delusioni ed insuccessi, riprendono con grande energia le proprie occupazioni, senza perdersi d’animo. L’intelligenza viva, unita a una curiosità illimitata, consente al nativo di essere sempre informato su tutto e su tutti. Egli vive nella convinzione di avere una missione: portare la verità agli uomini.

Il Sagittario è inoltre dotato di una buona dose di spiritualità e di un profondo senso religioso.

Sincero ed esplicito, ama la verità sopra ogni cosa e spesso manca di diplomazia.

Le sue caratteristiche gli consentono di abbracciare con successo le carriere forensi e giudiziarie. In questo segno si trovano, inoltre, scienziati, astronauti, filosofi, tutte personalità che hanno contribuito ad allargare gli orizzonti cognitivi dell’umanità.

Anche l”insegnamento è molto indicato per queste creature, che mietono consensi grazie alla vivacità e all’interesse con cui riescono ad ammaliare studenti e genitori; così come trovano molto spesso nella professione di guida turistica o di agente di viaggio, il modo più utile di conciliare professione e passione.

Spirito indipendente e anticonformista, il tipo Sagittario ama la propria libertà al di sopra di tutto ed è disposto a qualunque sacrificio pur di poterla mantenere.

Adora stare in mezzo a gente simpatica e spiritosa, ma non sopporta il pettegolezzo né la grossolanità per questo seleziona attentamente la sua cerchia di amici. Adora organizzare feste e intrattenimenti mondani, ma la sua vera passione è la vita all’aria aperta.

In amore, la sua indole irrequieta ed entusiasta a volte lo porta a commettere l’errore di scambiare un’infatuazione passeggera per il grande amore.

Per legare solidamente con una persona nata sotto il segno del Sagittario è necessario darle prova concreta di amicizia, di stima e soprattutto lasciargli la sua libertà. Un partner troppo possessivo con lui ha sempre vita dura. Quando incontra l’anima gemella, emerge la sua natura romantica e generosa, che sa donare con entusiasmo, calore e passione.

I nativi sono sicuramente degli ottimi compagni, difficilmente riescono, però, ad essere costanti nei loro affetti; non è difficile infatti trovare rappresentanti di questo segno che nella loro vita hanno cambiato più volte partner.

Anatomicamente il segno governa le gambe. Il nativo è portato a soffrire di strappi muscolari e di infiammazione del nervo sciatico. Deve controllare l’alimentazione per non gravare eccessivamente il fegato.

Questi individui sono, infine, soggetti in modo particolare a disturbi epatici e a debolezze delle vie respiratorie.

L’UOMO SAGITTARIO

È un uomo d’azione che odia la vita sedentaria. È sempre superimpegnato, pronto ad assumersi impegni e responsabilità che a volta non gli competono, poiché è un accentratore oltre ad essere una persona estremamente disponibile e generosa.

La sua molla è la fiducia in sé e l’entusiasmo. Il gusto della competizione lo porta a dedicarsi con il massimo impegno all’attività lavorativa. Immediato e istintivo, rifugge da tattiche e astuzie; la sua grande lealtà lo porta ad agire sempre in modo limpido e corretto. Per mantenere in vita la sua gioia di vivere e il suo entusiasmo deve poter esprimere appieno la sua natura. È un grande sportivo, amante di viaggi avventurosi e cultura, non è sicuramente l’uomo che possa vivere un vita scandita da impegni e scelte convenzionali.

È molto aperto nei rapporti con il prossimo e grazie alla sua semplicità riesce a creare facilmente amicizia.

Vive con grande passione le relazioni, anche se non si può contare su una continuità nel tempo. È un padre allegro e un ottimo educatore.

… COME CONQUISTARLO

Per catturare la sua attenzione dovete stregarlo con conversazioni intelligenti e allegre. Ama lo sport, e soprattutto quello che si pratica all’aria aperta, quindi invitatelo a vedere una partita della squadra del cuore o a fare una passeggiata a cavallo.

Amante della buona tavola, invitatelo a cena. Per una scenografia perfetta, non fate mancare un romantico e intrigante sottofondo musicale. Per quanto riguarda l’abbigliamento, dovete avere un’aria raffinata ma non da grande seduttrice. Mantenete quella certa aria di distatto e quasi indifferenza. Inoltre niente sguardi tristi e arie malinconiche: il Sagittario è innamorato della vita e preferisce una donna allegra e soprattutto molto intelligente.

LA DONNA SAGITTARIO

È una donna allegra e entusiasta, difficilmente si abbandona a depressioni e a stati d’animo negativi. Si dedica a mille cose, è un’organizzatrice nata, efficiente sul lavoro e nella vita familiare. Dotata di una femminilità esente da vezzi, è sportiva e ama un look sobrio. Tiene molto alla sua libertà, non è una donna che si lascia influenzare dalle opinioni altrui, così come difficilmente accetta critiche sul suo lavoro e sulla sua vita. Quando si innamora, i sentimenti sono intensi e gioiosi e non bisogna opprimerla con la gelosia suscitata dal suo comportamento disinvolto e aperto. È molto attenta alle esigenze del partner, ma non si sottomette e imposta il rapporto su basi paritarie. È un’ottima madre, forse un po’ invadente.

…COME CONQUISTARLA

La donna Sagittario è una donna simpatica, capricciosa, volubile. Se siete noiosi, pigri o casalinghi è meglio che la dimentichiate. Lei ama la vita e divertirsi e non le manca mai l’energia per farlo. Riempitela di regali d’ogni genere. Adora le scorribande in aperta campagna, al mare, in montagna, in tutti quei luoghi dove possa dare libero sfogo al proprio bisogno di movimento. Possiede una cultura vastissima. È la donna con cui si può parlare d’arte, di musica, di letteratura senza annoiarsi mai, ma esige un interlocutore all’altezza. Corteggiatela assiduamente, adulatela e vezzeggiatela.

Published in: on 23 novembre 2010 at 00:36  Lascia un commento  

IL GIOCO DEL VENTAGLIO

Questo gioco, da effettuare con l’intero mazzo, è essenzialmente un gioco dell’amore:serve infatti a scoprire se la persona con cui abbiamo una relazione è veramente interessata a noi, se è sincera nelle sue manifestazioni, quali sono le sue caratteristiche intellettuali e morali, a che punto siamo nel rapporto e quale ne sarà il futuro.

Mescolate il mazzo completo dei Tarocchi, sceglietene 25 a caso e disponeteli in modo da formare un triangolo rovesciato con il vertice rivolto verso di voi. Il triangolo sarà composto di 5 file, la prima di 9 carte, la seconda di 7, la terza di 5, la quarta di 3 e la quinta di una sola. La divinazione si ottiene leggendo le carte riga per riga e cercando di capire il significato dei loro accostamenti. Nella prima riga troverete la risposta a come sta andando il vostro rapporto in generale, nella seconda come questo si svilupperà, a partire dalle condizioni attuali. Le ultime tre righe riguardano, invece, l’oggetto dei vostri desideri: vi spiegano le caratteristiche salienti del suo carattere, i suoi difetti o le sue virtù, vi rivelano se si sta comportando correttamente nei vostri confronti e se i suoi sentimenti sono profondi, cioè se si tratta di vero amore.

Published in: on 21 novembre 2010 at 09:44  Lascia un commento  

L’ ORACOLO MAGICO

Per questo gioco si usano sia gli Arcani Maggiori che gli Arcani Minori, ma non mescolandoli insieme. Vi si ricorre quando si ha bisogno di una risposta ad un problema attuale e ben specifico: vi raccomandiamo, perciò, di formulare una domanda chiara e precisa al fine di ottenere un responso esatto.

Cominciate scegliendo, tra gli Arcani Minori, il seme relativo alla questione che interessa al consultante: cioè Coppe per l’amore, Bastoni per la sfera intellettuale, Denari per gli affari e Spade per i casi in cui è necessario lottare. Mescolate le 14 carte del seme scelto, fate tagliare il mazzo dal consultante, prendete i primi 4 Arcani e disponeteli a croce da sinistra verso destra, cioè: il n.1 a sinistra, il n.2 in basso, il n.3 a destra e il n.4 in alto. Dal mazzo degli Arcani Maggiori, dopo averli mescolati, fate scegliere al consultante 3 carte a caso, che collocherete a triangolo intorno alla croce, il n.1 in alto a destra, il n.2 in alto a sinistra e il n.3 in basso sopra l’Arcano Minore n.2. Procedete ora alla lettura tenendo presente che: gli Arcani Minori sono, rispettivamente dal n.1 al n.4, l’inizio del problema, il suo sviluppo, gli impedimenti e la sua conclusione; gli Arcani Maggiori indicano, invece, il motivo per cui è nato il problema, il suo stato attuale e il suo sviluppo futuro.

Published in: on 14 novembre 2010 at 09:43  Lascia un commento  

Dizionario di Spiritismo (quarta parte)

DISEGNATORI – che disegnano sotto l’influenza degli Spiriti. MUSICISTI – eseguono, compongono o scrivono musica sotto l’influenza degli Spiriti.
COMUNICATIVI – sviluppano presso gli altri per loro volontà la facoltà di scrivere.
INSPIRATI – che rievocano col pensiero comunicazioni occulte ottenute sia in uno stato normale che in uno stato di estasi.
VEGGENTI – che hanno la facoltà della seconda vista.
SENSITIVI – che avvertono la presenza degli Spiriti per un processo interno a loro stessi sconosciuto.
METEMPSICOSI – La dottrina della Trasmigrazione delle Anime da un corpo ad un altro. L’origine di questa dottrina risiede in India, dalla quale passò in seguito in Egitto per poi entrare tra gli insegnamenti di Pitagora in Grecia. La differenza fondamentale tra la Metempsicosi e la dottrina della reincarnazione, risiede nel fatto che la prima ammette la trasmigrazione delle “anime” nel corpo degli animali, mentre per la seconda tale atto rappresenterebbe un regresso dell’anima stessa, e non viene quindi presa in considerazione.
MONDO CORPORALE – L’insieme degli esseri intelligenti dotati di un corpo materiale.
MONDO SPIRITICO O DEGLI SPIRITI – L’insieme degli esseri intelligenti privati del loro rivestimento fisico.
MORTE – La privazione del principio di vita organica ed il conseguente passaggio al Mondo degli Spiriti.
PENETRARE IL BINDU – Alzare il velo fra il mondo fisico e quello non fisico.
PERISPIRITO – Lo stato semi-materiale dello Spirito successivamente al suo distacco dal corpo; in questo stadio lo Spirito è più o meno sottile a secondo della natura di ciascun Globo nel quale è incorporato, la sua natura è eterea ma suscettibile di modificazioni che lo rendono percettibile alla nostra vista.
PNEUMATOCRAFIA – Scrittura diretta degli Spiriti senza l’aiuto della mano di un Medium.
PNEUMATOFONIA – Comunicazione verbale e diretta degli Spiriti.
POLTERGEIST – Folletto, fantasma rumoroso e dispettoso, in cerca di attenzione.
POSSESSIONE – Il fenomeno secondo il quale uno Spirito si incorpora in una persona impadronendosi del suo corpo.
PRECOGNIZIONE – Ricevere informazioni sul futuro.
PSICOMETRIA – Lettura delle impressioni lasciate sugli oggetti.
REGISTRO AKASCICO – Registro delle azioni dell’anima in tutte le incarnazioni di un singolo individuo.
SEDUTA – Mezzo per entrare in contatto con i morti.
SPETTRO – Spirito ossessionante, senza fissa dimora!
SPIRITO GUIDA – Noti come maestri spirituali, sono protettori, istruttori e collegamento.
SPIRITO GUARDIANO – Forza protettiva assegnata ad ognuno di noi.
STATO ALPHA – Stato dell’attività celebrale simile a una leggera trance; la condizione in cui si è in meditazione.
VIBRAZIONE – Livello di energia o frequenza.
Published in: on 12 novembre 2010 at 14:58  Lascia un commento  

Dizionario Spiritico (terza parte)

KARMA – La legge universale secondo cui ciò che seminiamo è ciò che raccoglieremo (o di causa ed effetto), che si tramanda da una vita all’altra.

LUCIDITA’ – La facoltà di vedere senza servirsi degli organi della vista. Questa facoltà è inerente alla natura stessa dell’Anima e dello Spirito ed allo stesso tempo direttamente proporzionale allo stato di emancipazione raggiunto.

LUTINS – Categoria di Spiriti dediti alle vessazioni ed alla menzogna. Si insinuano facilmente alla presenza di persone dal carattere leggero o durante sedute portate avanti in maniera errata o senza convinzione.

MANIFESTAZIONE – L’atto più conosciuto attraverso il quale lo Spirito rivela la sua presenza.

MANTRA – Affermazione che vibra alla massima frequenza possibile.

MEDIANICITA’ – Mettere da parte la coscienza e permettere all’entità non fisica di parlare attraverso il medium.

MEDIUM – Persona accessibile all’influenza degli Spiriti e dotata della facoltà di ricevere e di trasmettere le loro comunicazioni. In questo senso il Medium è un intermediario ed ha una facoltà di mediazione durante le sedute; può anche avere una Influenza Fisica, cioè provocare determinati tipi di manifestazioni.

MEDIUM AD INFLUENZA MORALE – Sono quei particolari soggetti predisposti alla ricezione e trasmissione di comunicazioni intelligenti, sotto questo aspetto si distinguono in: SCRIVENTI O PSICOGRAFICI: hanno la facoltà di scrivere sotto l’influenza degli Spiriti

PNEUMATOGRAFI – hanno la facoltà di ottenere la scrittura diretta agli Spiriti.

Published in: on 12 novembre 2010 at 09:36  Lascia un commento  

Dizionario Spiritico (seconda parte)

ENTITA’ – Esseri non visibili.

ERRATICITA’ – Lo stato perpetuo degli Spiriti Erranti, cioè quegli Spiriti non incarnati negli intervalli della loro esistenza corporale.

ESPERIENZA EXTRACORPOREA – Viaggio al di là dei limiti del corpo fisico.

EVP – Fenomeni di voci elettroniche, quando si registrano le voci degli spiriti.

FANTASMA – Spiriti legati alla terra, che non sono entrati nella luce.

FENOMENI – Esperienze che non si possono spiegare con i sensi tradizionali.

FLUIDICO – Termine adottato per qualificare la natura eterea degli Spiriti.

IDEE INNATE – Idee e conoscenze non acquisite, che naturalmente ci seguono fin dalla nascita. In questo senso le conoscenze acquisite dallo Spirito nelle anteriori esistenze, si riflettono nelle esistenze posteriori, in un concetto di reincarnazione ciclica è facile intuire la spiegazione delle Idee Innate.

INCARNAZIONE – Lo stato degli Spiriti che rivestono un involucro corporale. Il termine viene usato in contrapposizione a Spirito Errante. l’Incarnazione può avvenire sia su questo mondo che in un diverso livello, le condizioni di Erraticità avvengono invece durante gli intervalli delle differenti incarnazioni.

Published in: on 11 novembre 2010 at 09:33  Lascia un commento  

Dizionario Spiritico (prima parte)

ACQUA – Purificatore spirituale universale. Conduttore di energia positiva.

ADC – Comunicazione post mortem; quando i nostri cari ci contattano direttamente dopo la morte.

ANGELO – Essere invisibile che ci accompagna da una vita all’altra.

ANIMA SPIRITICA – Spirito allo stato di incarnazione che appartiene esclusivamente alla specie umana ed usa il corpo per temporaneo sviluppo.

APPARIZIONE – Fenomeno mediante il quale un’entità del mondo incorporeo si rende visibile, manifestandosi sul nostro piano materiale.

APPARIZIONE TANGIBILE – Entità che presenta la consistenza di un corpo solido.

CENTRI DI ENERGIA – Vortici in cui si aggrega l’energia positiva.

CENTRO DIVINO – Quel luogo dentro di noi in cui percepiamo la nostra energia più profonda.

CHANNELING – Trasmissione di informazioni dall’altra parte del velo.

CHIAROPERCEZIONE – La capacità di percepire la presenza degli spiriti.

CHIAROVEGGENZA – La capacità di vedere gli spiriti.

CHIAROUDIENZA – La capacità di sentire gli spiriti.

CORDONE ARGENTEO – Si spezza al momento della morte, lega il corpo all’anima.

CORPO ATRALE O ETERICO – La controparte invisibile del corpo fisico.

CRISIACO – Soggetto in stato momentaneo di crisi prodotta dall’azione magnetica. In questo particolare stato sono comuni i fenomeni di seconda vista.

DEMONOMANE – Particolare stato di alienazione mentale che consiste nel credersi posseduti da un Demone.

Published in: on 10 novembre 2010 at 09:31  Lascia un commento  

IL GIOCO DEL CUORE

Questo gioco, eseguito con l’intero mazzo, viene fatto risalire al mondo arabo e si concentra esclusivamente sui sentimenti e sulle ragioni del cuore. L’interrogante potrà scoprire i suoi desideri più intimi, anche quelli inconfessati, e conoscere le sensazioni o le emozioni che suscita negli altri.

Mescolate insieme gli Arcani Maggiori e gli Arcani Minori e disponeteli a ventaglio sul tavolo. Il consultante dovrà scegliere 21 Arcani, senza scoprirli, che verranno disposti a semicerchio in 7 mazzetti di 3 carte ciascuno. Il primo mazzetto indica lo stato d’animo del consultante e i fattori che hanno contribuito o contribuiscono a crearlo. Il secondo rappresenta la casa ed analizza i rapporti tra il consultante e i suoi familiari, nonché i motivi profondi alla base dell’accordo o del disaccordo che vi regna. Il terzo gruppo si riferisce ai sentimenti, alle gioie, alle preoccupazioni o ai dispiaceri delle persone più care. Il quarto aiuta a scoprire eventuali nemici dell’interrogante e i loro possibili comportamenti. Il quinto, che corrisponde al desiderio più grande, guida il consultante in un viaggio tra i suoi sogni e le sue speranze. Il sesto annuncia gli eventi futuri e suggerisce la maniera di affrontarli. Il settimo gruppo svela se e come l’interrogante trasformerà in realtà i propri desideri.

Published in: on 7 novembre 2010 at 09:42  Lascia un commento  

LA MALEDIZIONE DELLA BAMBOLA VOODOO

LA MALEDIZIONE DELLA BAMBOLA VOODOO

Si prepara con vari stracci una bambolina, procurarsi inoltre capelli della vittima, e un qualcosa che gli appartenga.

Cucire i capelli e il piccolo oggetto della vittima dove dovrebbe esserci il “cuore” della bambolina.
Quindi aprire il cerchio magico, concentrarsi e cucire (all’interno del cerchio magico) un bigliettino con su scritto il nome della vittima nella testa della bambolina.

A questo punto concentrarsi e scaricare nella bambola le vostre energie, la vostra rabbia e la vostra forza.

Ora punzecchiare e infilare spilloni nella bambola, bruciacchiarla, schiaffeggiarla, prenderla in giro, offenderla, calpestarla e picchiarla.

Se tutto è andato bene la vittima avrà provato ciò che avete fatto alla bambola voodoo.

Published in: on 2 novembre 2010 at 08:00  Comments (19)