Il vasetto della prosperità

E’ un rito molto semplice e serve per far aumentare i propri guadagni e richiamare a se la somma di denaro necessaria per qualsiasi tipo di necessità.
Occorrente: un vasetto a chiusura ermetica nuovo, una foglia di alloro, sette monete, una penna, un pezzo di carta.

Procedimento:

In un giovedì di luna crescente,scrivere il vostro desiderio nel foglietto di carta e inseritelo nel vasetto. Prendete le sette monete con la vostra mano dominante ( che sarebbe la mano con cui si scrivete, esistono anche gli ambidestri in questo caso utilizzate sempre la mano con cui scrivete) e inseritele una per una all’interno del vasetto. Nel mentre che inserite le monete immaginate che ognuna si moltiplichi in grandi quantità e dite questa formula:
Verso questo desiderio,
Il denaro cresce a passi da gigante,
Trabocca.
Monete che tintinnano, monete che brillano
Venite a me adesso, siete mie!!
Scrivete il vostro nome dietro la foglia di alloro ed inseritela nel barattolo. Avvitate il coperchio e deponete il vasetto in un posto in cui potrete vederlo ogni giorno ma che sia lontano da occhi indiscreti.
Ogni giorno dovrete inserire una moneta o due e immaginate sempre che si moltiplichino a vista d’occhio. Noterete che a poco a poco giungeranno a voi entrate extra. Non importa il quantitativo inizierà con pochissimo, ma dite sempre grazie all’energia e all’universo. Quando avrete raggiunto la somma desiderata togliete la foglia e il pezzo di carta e seppelliteli in un vaso a casa vostra. Lavate bene il vasetto e conservatelo per un altro rito.

 

Annunci
Published in: on 28 marzo 2016 at 11:08  Lascia un commento  

Antica preghiera popolare siciliana a San Giuseppe.

( Per ottenere una grazia)

“San Giuseppi, San Giuseppi
i vosci razzii sunu setti
mi ni rati una a mia
ca vi ricu n’Ave Maria
ci ni rati una a me patri
ca vi ricu nu Gloria Patri”

Published in: on 19 marzo 2016 at 17:37  Lascia un commento  

Incantesimo per trovare l’Amore Vero

  • Occorrente:
  • Tre fili di seta
  • Tre dei nostri capelli
  • Olio d’oliva
  • Vino rosso o succo di frutta di colore
  • Vasetto rosso
  • Pennarello rosso indelebile
  • Fiammiferi
  • Buccia di cipolla

Come dobbiamo eseguire l’incantesimo                       

L’incantesimo andrà eseguito in giorno di Venere, al crepuscolo. Uniamo i tre nostri capelli ai tre fili di seta e allo stesso tempo ripetiamo come una cantilena queste parole o simili:

“Tesso i fili del mio destino, di cui ne sono solo io il padrone;
Costruisco il mio regno, con il cuore, con l’anima e con la mente.
Possiate voi spiriti non avere riposo fin quando l’amore vero non mi farete incontrare.”

Arrotoliamo tra le mani, i capelli e il filo ormai uniti, formandouna palla che terremo tra le mani fino a quando non si riscalda. Prediamo la buccia della cipolla e scriviamo con il pennarello rosso indelebile le parole “vero amore” su di essa. Ora chiudiamo come un pacchetto il mucchietto di capelli e seta all’interno della buccia della cipolla. Mettiamo tutto nel vasetto con un filo d’olio e del vino rosso. La bottiglietta andrà poi sottoposta alla luce lunare per tutto la fase crescente. Questo incantesimo è molto efficace e funziona immediatamente.

 

Published in: on 16 marzo 2016 at 09:40  Lascia un commento  

Preghiera contro le difficoltà economiche

Molto spesso la vita ci mette di fronte a difficoltà economiche capaci di toglierci il sonno e la tranquillità. Ecco una preghiera da recitare nei momenti di difficoltà, per ritrovare il sereno.:

                                                       

O Signore,
è vero che non di solo pane vive l’uomo,
ma è anche vero che tu ci hai insegnato a dire:
“Dacci oggi il nostro pane quotidiano”.
La nostra famiglia sta attraversando
un periodo di difficoltà economiche.
Noi ci impegneremo a fondo per superarle.
Tu sostieni con la tua grazia il nostro impegno,
e muovi il cuore di persone buone,
perchè in esse possiamo trovare aiuto.
Non permettere che né la mancanza
né il possesso dei beni di questo mondo
ci allontanino da te.
Aiutaci a riporre la nostra sicurezza
in te e non nelle cose.
Ti preghiamo, o Signore:
la serenità torni nella nostra famiglia
e non dimentichiamo mai chi ha meno di noi.
Amen.

 

Published in: on 15 marzo 2016 at 17:23  Lascia un commento  

Antico metodo popolare per proteggere la casa

 

Ingredienti:
Uno spicchio di aglio intero
Un cucchiaio di mirra
Un cucchiaio di foglie di menta secca
Un cucchiaio di foglie di prezzemolo
Una borsa di lino bianca
Un laccio rosso
Preparazione:
Per realizzare questo incantesimo o rituale contro l’invidia, basta sistemare nella borsa di lino o tela bianca lo spicchio d’aglio (non pelato), la mirra, la menta secca, il prezzemolo e mescolare bene.
Ora basta annodare la borsa con il laccio rosso (colore per eccellenza contro l’invidia) e appenderla nel lato interno della porta d’ingresso della tua casa. Puoi anche prepararne una da portare nel tuo portafoglio o nella borsa. Puoi provare anche questo incantesimo di protezione della casa che ti potrebbe essere utile.

Published in: on 14 marzo 2016 at 08:32  Lascia un commento  

Rituale per accendere il desiderio sessuale

Quello che ci occorre è di facile reperibilità, non servono cose strane come lingue di rospo o sangue di coccodrillo ma solo dei semplici oggetti; vediamo quali:

  • Una candela rossa, che sia rossa sia all’esterno che all’interno (capita che alcune candele abbiano solo la cera esterna colorata ma all’interno sono bianche).
  • Un foglio ed una penna
  • Un ago (o qualcosa di appuntito per incidere sulla candela)
  • Olio di rose
  • Il testimone (un oggetto personale che sia: capelli o unghie)

Ora passiamo a vedere come deve essere svolto il rituale. Esso potrà venir fatto a se stessi o al partner, anche a sua insaputa. Non nuoce e lede nessuno, ma fa in modo solo che accenda i “bollenti spiriti”.

Svolgimento del rituale

Quello che in questo rituale non deve assolutamente mancare è la convinzione di ciò che si sta facendo, l’intensità e quindi l’energia sessuale è essenziale per la riuscita del rituale, quindi concentrazione.
Bando alle ciance e vediamo in pratica quello che c’è bisogno di fare:

  1. Preparate tutto ciò che vi occorre per il rituale; può sembrare banale ma avere sotto mani tutto ciò che vi serve non vi farà perdere tempo e concentrazione.
  2. Prendete la candela rossa e con l’ago incidete lungo la candela il nome della persona a cui volete far accendere il desiderio sessuale.
  3. Ungete d’olio la candela e strofinatela fra le mani finché non diventa calda, pensando intensamente a ciò che volete ottenere da questo rituale, quindi immagine la persona in questione vogliosa ed eccitata. In questo modo avrete caricato la candela per lo scopo.
  4. Prendete carta e penna e scrivete il nome della persona in questione, sopra posategli il testimone.
  5. Spegnete tutte le luci della stanza, l’unica luce che dev’esserci è quella della vostra candela.
  6. Ponete la mano sinistra sulla fiamma, facendo attenzione a non scottarvi, con la destra invece prendete il mano il testimone.
  7. Lasciatevi andare, rilassatevi, lasciate fare all’energia della candela che tramite di voi può scorrere e caricare il testimone. L’energia passerà dapprima nella mano sinistra fino a finire nella mano destra. Non forzatevi di sentire nulla, tutto deve venire da se: può essere calore, dei brividi come delle scosse elettriche che percorrono il corpo. Voi focalizzatevi sul nome che avete scritto sul foglio e sulla fiamma della candela. Svuotate la mente. Non ponetevi domande se sta o meno funzionando.
  8. Quando avrete la certezza che il testimone si sia caricato adeguatamente con l’energia della candela, dovrete ulteriormente caricarlo; quindi stringetelo con entrambi le mani e pensate e visualizzate voi stessi con quella persona. Visualizzatevi in atteggiamenti focosi, che vi baciate, che vi coccolate, che vi stringete e che fate l’amore. Cercate di sentire realmente le sensazioni, il fuoco della passione che si accende, mentre il testimone acquista maggiore potere.
  9. Una volta che sentite la vostra energia diminuire vuole dire che è giunta l’ora di terminare il rituale.
  10. Il testimone andrà tenuto con se o ancora meglio donato alla persona che volete far accendere il desiderio sessuale.

 

Published in: on 13 marzo 2016 at 09:33  Lascia un commento  

Per farsi amare

Ecco una formula molto usata in Bengala. Se una donna vuole farsi amare all’insaputa di suo marito, deve riempire d’acqua un bicchiere e dopo averci soffiato settanta volte sopra, glielo faccia bere con un pretesto qualunque. Occorre che ripeta per cinque volte questa operazione.

Published in: on 7 marzo 2016 at 08:08  Lascia un commento  

Orazione a Santa Rosalia contro i terremoti

“A li quattru cantuneri
ci su quattru bell’artari
e la musica chi facia viva Santa Rusulia.
Virgiedda a vui priamu,
Vui chi putiti a lu sirpenti riu,
tutti quanti a vui priamu,
mantiniti l’ira di Diu,
li vostri servi
e li vostri divoti
libira e scanza di li tirrimoti.
P’ogni strata ed ogni via
Viva Santa Rusulia. Amen”
Published in: on 6 marzo 2016 at 07:56  Lascia un commento  

Legamento d’amore con la frutta

Occorrente:
1 mela rossa
1 banana
Caramelle piccole colorate
Miele
Foglio bianco
Inchiostro azzurro
Un piattino bianco
Come si esegue l’incantesimo:
Questo incantesimo dovrà essere eseguito in una notte di luna piena. Preparate tutto l’occorrente vicino a voi. Preparatevi a svuotare la mente da qualsiasi altro pensiero, dovrete solo tenere a mente lo scopo per il quale state facendo l’incantesimo. Non fatevi disturbare. La cosa essenziale è la convinzione di riuscire nell’intento, non dovrete nessun dubbio su quello che state facendo.
Prima di iniziare tenete a mente che la mela rossa rappresenta la donna, la banana rappresenta l’uomo, essi sono detti “testimoni”.
Sul foglio di carta bianca con l’inchiostro blu scrivete i nomi delle persone che volete legare, piegate il foglio in due e riponetelo nel piatto con sopra la mela rossa e vicina la banana, intorno predisponete tutte le caramelle colorate a formare un cerchio chiuso intorno alla frutta. Una volta composto il cerchio fate colare il miele sulla frutta. Successivamente una volta terminato depositate il piatto sotto il letto nel quale il nostro lui o la nostra lei si addormenta avendo l’accortezza di posizionarlo all’altezza del cuore; trascorsi sette giorni il contenuto del piatto dovrà essere gettato in un campo in mezzo alla natura.

Published in: on 3 marzo 2016 at 08:48  Lascia un commento  

Rituale di purificazione di se stessi

In luogo appartato, buio, accendere 3 candele bianche e dire la seguente orazione per tre volte:
“Fuoco di queste 3 candele ridammi la gioia, ridammi il potere, ridona al mio cuore la forza, ridona al mio viso il sorriso, ridonami la serenità per l’eternità. Cosi sia!”(meditate per 5 minuti almeno)
Spegnere le candele con un bicchiere rovesciato.

Published in: on 1 marzo 2016 at 09:01  Lascia un commento