Antica preghiera alla Madonna per avere una grazia.

“Bella’nterra, bella ‘ncelu, bella siti’nparadisu:
bellu assai è lu vostro visu.
Pi stu fighiu Vostru ‘nbrazza,
cunciritimi ‘na grazia!
Cunciritimila a mia,
chi vi dicu ‘n’Avemmaria.”

1 Ave Maria

Annunci
Published in: on 28 febbraio 2017 at 08:47  Lascia un commento  

Rosa di Afrodite

(Per rafforzare un rapporto)

Occorrente:

rosa rossa,
candela rosa,
verbena,
lavanda,
bucce d’arancia.

 

Procedimento:

Questo rito per avere ottime prestazioni dovrebbe essere fatto nel giorno di venerdì. Prendete una bacinella e posizionatevi le erbe. Tutte e tre hanno caratteri e direzioni amorose e passionali, la Verbena specialmente era conosciuta come l’erba di Afrodite
Una volta che avrete posizionato le vostre erbe nella bacinella accendete una candela rosa e passandovi sopra la bacinella caricate le erbe delle vostre intenzioni (in questo caso amorose e di riconciliazione sentimentale) e recitate:

Somma Afrodite, che della bellezza hai preso il trono, che dell’amore hai concepito il figlio; proteggi e carica queste erbe con il tuo soffio d’amore affinchè nell’uso siano speciali e riflettano tutto il tuo grande potere.”

Una volta fatto ciò riscaldate l’acqua nella bacinella assieme alle erbe e aspettate che bollano.
A questo punto prendete la rosa e legate un nastro rosso o rosa al gambo con su scritto il vostro nome e il nome di lei\lui e immergete la rosa al suo interno recitando

Afrodite:
Tua è la rosa
Tuo è il potere
bellezza e amore
è il tuo volere.

Prendete la rosa e bruciatela nel fuoco della candela rosa usata precedentemente.

Published in: on 24 febbraio 2017 at 09:21  Lascia un commento  

Rituale per sbarazzarsi di una persona sgradita.

Questo semplice rituale, che non nuoce in nessun modo, è utile per sbarazzarsi di una persona sgradita.

Attenzione: dovrai praticare questo rituale durante la fase calante della luna.

Occorrente:

 – 1 candela rossa.
 – Incenso.
 – 1 foglio di carta bianca.
 – 1 penna.
 – Un pò di aceto.

Prendi una ciotola di acqua orientandoti ad est.
Accendi la candela rossa e l’incenso.
Scrivi sul foglio di carta il nome o i nomi delle persone che ti fanno innervosire, che ti creano problemi, che ti infastidiscono, che ti offendono o umiliano.
Quindi posa il foglio sulla fiamma della candela, lascia che venga avvolta dal fumo dell’incenso e recita per 3 volte:

 “E’ tempo per voi di lasciare,
 Che cessino i vostri sforzi per mettermi in imbarazzo,per crearmi disagio.
 Voglio niente di più che la pace,
 La pace e la tranquillità per sempre.
 Così sia.”

Versa qualche goccia di aceto sulla carta e lasciala bruciare sulla fiamma della candela.
Fai in modo che le ceneri cadano nella ciotola di acqua e poi getta tutto nell’immondizia, compresa la candela.

Published in: on 20 febbraio 2017 at 07:20  Lascia un commento  

Incantesimo della ventunesima notte

Per trovare l’amore

Occorrente:

Per l’infuso:
– acqua di fonte
– una manciata di petali di rosa rossa
– un pizzico di radice di zenzero grattugiata
– 7 fiori di viola
– una scorza d’arancia
– un pizzico di dragoncello essiccato
– una stecca di cannella

Per il bagno:
– fiori secchi o freschi di malva e gelsomini
– una candela porpora
– essenza di verbena per la candela

Procedimento:

Aspettate la ventunesima notte del mese e bollite per 7 minuti in acqua di fonte tutti gli ingredienti. Una volta pronta mettete l’infuso in una boccetta di vetro e nascondetelo nell’ombra fino alla ventunesima notte del mese successivo. Giunto quel momento, spogliatevi e accendere una candela color porpora vestita con essenza di verbena. Fate un bagno in acqua calda dove avrete lanciato fiori secchi o freschi, di malva e gelsomino. Uscite dalla vasca e cospargetevi il corpo con la pozione magica nella boccetta. Non sciacquatevi e asciugatevi tamponando delicatamente con un panno bianco e pulito. Guardando intensamente la fiamma della candela, recitate per 7 volte:
“Fuoco, accendi la mia passione
Luna, guida i miei desideri
Sole, Regalami l’attrazione e io sarò più bella di ieri”.
Spegnere la candela con le dita e sdraiatevi sul letto avvolte di lenzuola candide e visualizzate il vostro oggetto del desiderio o il vostro uomo ideale. Al risveglio sarete pronte per una nuova, eccitante ricerca.

 

 

Published in: on 16 febbraio 2017 at 09:21  Lascia un commento  

Rito per stroncare i rapporti sociali di una persona

Prendere una candela nera, una foto della vittima e concentrarsi molto; accendere la candela e alla base poggiare la foto della vittima, farvi cadere sopra alcune gocce di cera nera e recitare per 3 volte:

” Spiriti del male accorrete, la mia richiesta ascolterete; nome solo/a deve restare, ed il mio volere si deve fare; nome (della persona da allontanare dalla vittima) deve sparire, e le loro strade non si dovranno più unire…”

Prendete ora un oggetto qualunque che la vittima dovrà toccare, e stringetelo tra le mani mentre ripetete altre 3 volte la formula di prima.

Published in: on 13 febbraio 2017 at 08:16  Lascia un commento  

Incantesimo del cuore spezzato

Non si tratta di uno degli incantesimi d’amore più noti ma è molto efficace, se ben eseguito,
per consolare un cuore che soffre per un amore non corrisposto.
Ci servono un bastoncino di incenso al rosmarino e due candele, una nera e una bianca. Questa è una di quelle fatture d’Amore che vanno eseguite in Luna nuova e preferibilmente di venerdì. Si accende per primo l’incenso e lo si inspira con respiri profondi, abbandonandosi alle sensazioni che il profumo evoca dentro di noi. Poi si accende la candela nera e ci si concentra sulla sua fiamma, focalizzando l’attenzione sul dolore che stiamo provando per il nostro amore non corrisposto.
Dopo qualche minuto si scrive su un foglio di pergamena (oppure di carta riciclata o almeno non sbiancata) tutto il dolore che si prova fin nei minimi dettagli. Quando si sente di aver scritto tutto si fa bruciare il foglietto sulla fiamma della candela, recitando questa litania:
“Come brucia e si dissolve questo foglietto sopra questa fiamma, così possa bruciare e dissolversi completamente il mio dolore per l’amore non corrisposto che provo per (nome della persona che amiamo senza esserne riamati). Che il mio dolore si dissolva e se ne vada da me, lasciandomi libero/a di poter amare ancora”.
Si facciano ancora alcuni respiri profondi, poi si accenda la candela bianca e ci si concentri sulla sua fiamma. Si immagini una grande Luce bianca che scende sopra di noi e ci inonda, avvolgendoci in una specie di involucro protettivo, riempiendoci di serenità, di calma e di sentimenti positivi.
Si reciti questa frase: “L’Energia della Luce bianca mi ha risanato. Ora io sono guarito/a; la sofferenza che provavo mi ha abbandonato, se ne è andata da me, mi ha lasciato libero/a. Ora provo meno dolore e so che ne proverò sempre di meno.
Mi sento pieno/a di pace e di Amore da donare a chi mi apprezza ora e a chi mi apprezzerà in futuro. Il mio cuore ora è in pace”. Concludere ringraziando mentalmente o ad alta voce l’Energia risanatrice.

Published in: on 12 febbraio 2017 at 07:32  Lascia un commento  

Per attirare denaro

Occorrente:

3 fichi,

1 candela bianca,

1 piatto bianco,

1 moneta,

una bottiglietta con acqua e aceto.

Procedimento:
Metti sul piatto la candela, una moneta sotto e i tre fichi intorno.
Accendi la candela e lascia che si consumi.
Intanto, mangia i fichi uno ad uno. Pensa ad un desiderio legato all’economia e il denaro prima di consumarlo. E così per ognuno.
Quando hai finito, dì a voce alta “che questi desideri si esaudiscano e che quest’anno sia molto fruttuoso per me”.
Lascia che la candela si spenga da sola, non la spegnere.
Quando si spegnerà, dovrai solo spruzzare la tua stanza con acqua e aceto, per iniziare con un ambiente pulito, senza cattive vibrazioni

Published in: on 7 febbraio 2017 at 10:35  Comments (1)  

Per vendere una casa o appartamento

Occorrente:
1 litro di acqua naturale (rubinetto)
7 fettine di limone verde tagliate a rondelle
7 cucchiaini da the di sale grosso
1 tazzina di aceto scuro ( di vino rosso o altro)
1 manciata di chicchi di grano
1 manciata di prezzemolo
1 foto della casa o foto interno appartamento
1 pezzo di tessuto bianco ( lana, cotone, lino)

Procedimento
Bollire acqua, limone, sale,aceto, grano, prezzemolo e foto tutto insieme per 15 minuti.
Lasciate raffreddare, separate strizzando il tutto dall’acqua e collocatelo in un recipiente di vetro o ceramica ( no plastica)
Mi raccomando non buttate via l’acqua perché vi serve!
Ora prendete il pezzo di tessuto e inumiditelo con la pozione poi con questo passate tutte le porte della casa segnandole con 7 croci iniziando dalla porta d’ingresso.
Finito questo prendete la ciotola dove c’è l’acqua e spruzzatela in tutte le stanze, balconi, terrazze, (come quando inumidite le cose che dovete stirare)
Questo rito si fa di giovedì ( qualsiasi ora) giorno associato a Giove che simbolizza potere e buona fortuna e tutti gli elementi usati sono forieri di prosperità.

Published in: on 6 febbraio 2017 at 09:57  Lascia un commento  

Rito con il sale e l’ acqua

Questo antico rito serve per scoprire se in casa vi sono delle negatività. .
Popolarissimo in tutto il Sud Italia,questo rito prevede

l’utilizzo di un bicchiere d’acqua e del sale grosso da cucina .

La sera, prima di andare a dormire, si riempie un bicchiere di vetro con dell’ acqua, poi si versa una manciata di sale, segue spesso la recitazione di una preghiera . Il bicchiere si pone dietro l’ angolo della porta di ingresso, della camera da letto, della cucina, o di qualsiasi altra stanza che si frequenti molto .

L’ indomani, se il sale non si è sciolto vuol dire che c’è un flusso di energia negativo .

Sale e acqua sono considerati agenti di purificazione
Il sale che non si scioglie indica che una forza è in opposizione al naturale equilibrio .

Published in: on 5 febbraio 2017 at 09:40  Lascia un commento  

Il rito della Candelora

Il rituale della Candelora serve come purificazione e si deve fare alla mezzanotte tra il primo e il due di febbraio.
Sul vostro solito tavolo da lavoro, ricoperto con un panno bianco, mettete a sinistra un mazzo di fiori bianchi freschi, a destra l’incensiere con incenso liturgico, al centro tre candele bianche, disposte a triangolo con la punta in alto. Subito sotto le candele mettete un foglio bianco, sul quale avrete scritto che cosa non vi è piaciuto dell’anno precedente, i problemi che gli altri vi hanno causato, quelli che voi avete causato agli altri ed a voi stessi, le vostre paure, i dispiaceri, le frustrazioni, le cose lasciate a metà e non concluse.
Di fianco al foglio bianco mettete un foglio rosso, sul quale avrete scritto tutte le cose che avreste voluto fare e non avete fatto, i vostri progetti, i vostri desideri. Fate molta attenzione e cercate di essere il più possibile precisi ed esaurienti nel compilare le due liste. Usate una penna, non una macchina per scrivere o un computer. Metteteci tutto il tempo che vi serve, basta che siano pronte per il momento del rito. Infine, vicino a voi mettete una pentola di metallo, vuota, con sottopentola. Fumigate qualche minuto con l’incenso, poi accendete le tre candele partendo da quella in alto e scendendo in senso orario (in alto, candela in basso a destra, poi in basso a sinistra).
Cominciate con la formula, cercando di concentrarvi al massimo:

Triplice luce dello Spirito,
Illumina la mia mente e il mio cuore.
Davanti a te, ecco, sono io
(dite nome e cognome)
avvolto nelle tenebre del dolore,
nei veli dell’insicurezza e dell’ignoranza.
L’anno da poco finito mi ha portato questo…

(a questo punto prendere il foglio bianco e leggete
ciò che avete scritto di vostro pugno e con le vostre parole;
finito di leggere, mettete il foglio sulla candela in alto per farlo incendiare. Tenetelo il più possibile in mano; prima di scottarvi buttatelo nella pentola, dove finirà di bruciare senza danni.
Nel frattempo dite)

Io brucio sulla tua fiamma
tutto il dolore e gli errori del passato.
Che il fuoco sacro purifichi
il mio corpo ed il mio spirito,
allontanando ogni male visibile ed invisibile.

(Prendete poi in mano il foglio rosso)

Davanti a te, Triplice luce dello Spirito,
metto il mio futuro.

(A questo punto leggete ciò che avete scritto,
come fatto prima; finito di leggere, mettete anche questo foglio
sulla candela in alto e fatelo incendiare.
Tenetelo il più possibile in mano; prima di scottarvi buttatelo
nella pentola, dove finirà di bruciare senza danni.
Nel frattempo dite)

Che la tua luce illumini i miei passi
e mi guidi ad un futuro radioso.
Che il fuoco di queste candele
sia sempre acceso dentro di me.
Così sia.

Lasciate accese le candele fino a quando si consumeranno del tutto.
Raccogliete poi gli avanzi della cera, la cenere dei fogli e i rimasugli dell’incenso e buttate tutto, entro sette giorni, in acqua corrente

Published in: on 2 febbraio 2017 at 15:49  Lascia un commento