Significati delle figure nella lettura dei fondi di caffè

I significati più comunemente accettati sono i seguenti:
Aereo: viaggio o nuove prospettive
Albero: indipendenza
Ali: superare le difficoltà
Anatra: soddisfazione e fortuna
Ancora: sicurezza
Anello: matrimonio o legame stabile
Ape: messaggio in arrivo
Aquila: successo nel lavoro
Aquilone: idee campate in aria
Arcobaleno: felicità dopo un dolore
Ascia: un nuovo inizio
Bandiera: amici che hanno bisogno di aiuto
Bilancia: situazione da valutare con prudenza
Bocca: chiacchiere o malintesi
Brocca: ispirazione e pensiero creativo
Calderone: successo
Campana: gioia, matrimonio se associata a un anello
Cancello: ostacolo facilmente superato
Cane: amico fedele
Canoa: bisogna assumersi la responsabilità delle proprie azioni
Cappello: visita gradita
Casa: trasloco o preoccupazioni economiche
Chiave: occasione di miglioramento
Clessidra: lavoro da portare a termine
Corona: grande successo
Cuore: un nuovo amore, riavvicinamento
Coltello: critiche alle spalle
Elefante: ricordi felici
Farfalla: felicità transitoria
faro: aiuto inaspettato
Ferro di cavallo: buona fortuna
Finestra: soluzione insperata
Fiori: ringraziamenti
Foglie: lodi o ricompense
Forbici: no all’indecisione
Freccia: critiche pungenti
Gatto: distacco
Gabbia: sensazione di soffocamento
Ghiande: nuovi inizi fruttuosi
Libro: informatevi prima di agire
Lucchetto: via di uscita
Lumaca: perseveranza
Luna: date ascolto all’intuizione
Mano: aiuto a chi è in difficoltà
Martello: bisogna lavorare molto
Mela: un nuovo progetto o un figlio in arrivo
Montagna: ambizione irrealizzabile
Mucca: pazienza
Muro: ostacoli
Nave: viaggio
neonato: un nuovo inizio
Nuvole: confusione
Occhio: attenzione
Osso: dimenticare le ingiustizie subite
Palma: vacanza
Pesce: intuizione
Pipa: riflessione
Pipistrello: paure nascoste
Piramide: sapienza
Piuma: felicità
Ponte: riconciliazione
Porta: avanzamento
Quadrifoglio: fortuna
Ramo: nuova amicizia
Rosa: amore
Ruota: cambiamenti
Scala: promozioni
Scopa: ricominciare da capo
Serpente: sospetti e tentazioni
Sirena: persona gentile e amica
Sole: felicità
Stella: realizzazione dei sogni
Tavolo: riunione familiare
Torre: isolamento
Treno: nuove prospettive
Uccello: buone notizie in arrivo
Uovo: successo o nascita
Ventaglio: flirt e vanità
Vulcano: cambiamenti tempestosi.

Annunci
Published in: on 14 marzo 2012 at 08:32  Lascia un commento  

I simboli nella lettura dei fondi di caffè

Bisogna anzitutto verificare la presenza di lettere dell’alfabeto: tradizionalmente, queste sono interpretate come iniziali di persone importanti nella vostra vita, che siano innamorati, amici, parenti o colleghi di lavoro. La posizione delle lettere all’interno della tazza indica anche il tipo di relazione: più la lettera è vicina al manico, più la relazione è intima.
– i numeri, invece, indicano il numero di giorni, settimane o mesi che passeranno prima che qualcosa si verifichi. Anche in questo caso, la scala temporale dipende dalla zona della tazza in cui il numero si forma: se è vicino al bordo si tratterà di giorni, se è verso il centro della tazza di settimane, di mesi se il numero si forma sotto il centro della tazza, e di anni se invece sta sul fondo. Oltre che simboleggiare il tempo, i numeri possono anche indicare degli stati d’animo o delle condizioni generali:
Uno: indica un nuovo inizio, energia e decisione. Ogni azione intrapresa sarà positiva.
Due: le relazioni sono il problema principale. Bisogna tener conto delle esigenze degli altri.
Tre: Indica l’espansione, quindi un nuovo ingresso nella vostra vita. Può essere un figlio, una nuova responsabilità o un nuovo amore.
Quattro: Indica le cose ostacolate e i sentimenti frustrati. Non è il momento di rischiare.
Cinque: Simboleggia la voglia di cambiamento e l’irrequietezza interiore.
Sei: E’ l’armonia, la riconciliazione, il successo e lo sviluppo dei legami d’amore e di lavoro.
Sette: Simboleggia le cose inaspettate ed eccitanti. Consiglia di fidarsi dell’istinto.
Otto: Consiglia di allargare i propri orizzonti e di voltare le spalle ai propri errori.
Nove: E’ il numero dell’indipendenza, dell’ambizione e del successo personale
– Anche le forme geometriche assumono dei significati importanti, nella lettura dei fondi di caffè. I cerchi sono considerati le forme più fortunate, ed indicano felicità e successo. Si interpretano spesso come simboli di un legame sentimentale stabile o di un matrimonio. Se appaiono vicino al bordo della tazza, indicano un nuovo amore a breve scadenza. Un cerchio o un anello spezzato non significa, però, la rottura di una relazione: indica soltanto la preoccupazione o la paura di una rottura, o problemi personali del consultante. I quadrati simboleggiano, invece, la protezione e la sicurezza materiale. Se sono molti simboleggiano una situazione soffocante, se appaiono vicino a una casa dicono che il problema principale è la sicurezza economica. Le croci simboleggiano i fardelli imposti dalla vita, o la sensazione di essersi caricati di un peso troppo grande per le proprie spalle. Nella tradizione popolare, una croce dentro a un cerchio simboleggia l’ospedale o la prigione. In generale indicano situazioni che per il momento non possono essere cambiate, nonostante lo si desideri. Una croce dentro a un quadrato indica, invece, resistenze ai cambiamenti da parte di chi consulta i fondi. Gli steli, cioè le linee verticali continue, rappresentano, invece, delle persone. Bisogna affidarsi all’intuito personale per capire di chi si tratta, oppure leggere lo stelo in associazione al simbolo più vicino. In genere, comunque, si tratta di persone importanti nella vita del consultante. Due o tre steli insieme possono indicare una famiglia o una scelta conflittuale tra più persone. Un gruppo di puntini, invece, indica una somma di denaro. Un puntino singolo è un messaggio o un’offerta di lavoro, mentre un punto singolo più grande rappresenta un dono in arrivo. Le linee indicano in generale ogni tipo di progetto, sentimentale o lavorativo: la riuscita dipende dall’aspetto della linea, che deve essere nitida e continua. Le linee possono simboleggiare anche viaggi e spostamenti. I trattini indicano ritardi nella realizzazione di un progetto o di un viaggio. Un rettangolo indica, invece, disaccordi o critiche ingiuste che possono ostacolare una relazione d’amore o di lavoro. Segnalano la necessità di evitare atteggiamenti rigidi e situazioni conflittuali. I triangoli simboleggiano il successo e le possibilità inaspettate. Se però il vertice è rivolto verso il fondo della tazza, indicano occasioni perdute.
– Le immagini possono avere molti significati, che dipendono in gran parte dal luogo di origine, dalla tradizione famigliare, dalla sensibilità personale o dalla scuola di interpretazione seguita.

Published in: on 7 marzo 2012 at 08:30  Lascia un commento  

La lettura dei fondi di caffè

Esistono, anzitutto, dei significati tradizionali relativi alle zone della tazza in cui le figure vanno a collocarsi. In genere si pensa che le figure, le lettere o i numeri che si formano nella zona vicino al manico della tazza siano relativi al posto in cui si vive, e che rappresentano persone, avvenimenti e fatti relativi a se stessi, ai familiari o agli amici intimi. Il lato opposto della tazza rappresenta, invece, luoghi non ancora visitati quindi, vacanze, trasferimenti o persone non ancora conosciute. Le figure, le lettere o i nomi che rimangono sul bordo della tazza simboleggiano avvenimenti del prossimo futuro, da qualche giorno a poche settimane. A metà altezza, simboleggiano avvenimenti che avverranno entro qualche mese mentre, invece, il fondo della tazza simboleggia il futuro: un anno o più. La posizione delle figure formate dai fondi di caffè è importante anche per interpretare gli avvenimenti in senso positivo o negativo: più le figure sono vicine al bordo della tazza, più gli avvenimenti sono positivi, le cose facili da risolvere e le storie fortunate. Il fondo della tazza, indica ostacoli da superare e difficoltà in arrivo. Se le figure sono concentrate verso il manico della tazza, la felicità e la fortuna dipendono dalla persona che interroga i fondi di caffè mentre, se le figure sono concentrate sul lato opposto, le cose potranno essere risolte soltanto con l’aiuto degli altri. In generale poi, la figura più grande in rapporto alle altre rappresenta il problema o l’avvenimento dominante. Se una figura è chiara e ben formata, il problema è ben delineato o la relazione è definita e stabile, mentre contorni imprecisi e nebulosità possono indicare confusione o paure personali di chi consulta i fondi. Le immagini, poi, dovrebbero essere interpretate in base a un sistema di simboli personali. Abitualmente, i significati sono tramandati di generazione in generazione o da maestro ad allievo. Anche i libri, riportano una serie di significati a volte contrastanti. Si può ricorrere, per cominciare, a una serie di simboli universali come quelli qui riportati, e “personalizzarli” pian piano con l’esperienza.

Published in: on 29 febbraio 2012 at 08:28  Lascia un commento  

Preparazione del caffè nella lettura dei fondi di caffè

Bisognerebbe preparare il classico caffè turco, ma, in mancanza dell’attrezzatura necessaria, si può precedere in maniera meno gustosa ma più pratica. Basta versare due cucchiani di caffè macinato dentro a una tazza da tè, e versare sopra dell’acqua bollente. Mescolate bene, e aspettate che la polvere si depositi sul fondo. Bevete un sorso, e buttate via l’acqua con molta precauzione, se non ve la sentite di bere. E’ importante che i non rimanga troppa acqua nella tazza. Dopo, capovolgete la tazza sul piattino e lasciatela così per cinque minuti. Prendete in mano la tazza, concentratevi, e osservate le figure, i simboli, le lettere e i numeri che si sono formati. A prima vista, vi sembrerà di vedere soltanto un mucchietto di fango: non vi scoraggiate, e lasciatevi guidare dal vostro occhio interiore. La tecnica di interpretazione somiglia a quel gioco, che tutti prima o poi hanno fatto, di riconoscere figure e volti nelle nuvole: non è importante che il disegno sia perfetto, è importante ciò che voi vedete nella tazza.

Published in: on 22 febbraio 2012 at 08:25  Lascia un commento  

La lettura dei fondi di Caffè

Chi crede che il suo futuro sia scritto nelle stelle forse non ha tutte le ragioni. Anche una tazzina di caffè può, spesso, rivelarci cosa ci aspetta dietro l’angolo. Lo sapevano bene le nostre nonne che facevano bollire tre cucchiaini di caffè in un pentolino, lo mescolavano recitando Pater, Ave e Gloria, quindi con un colpo secco gettavano via il liquido e guardavano attentamente quello che era rimasto nel piatto. Riuscivano in questo modo a sapere se e quando si sarebbero sposate, qualcuna addirittura distingueva il volto del futuro sposo o il numero dei figli che il destino le avrebbe riservato…
Erano, le nostre nonne, e molte senza saperlo, le depositarie di una fra le più antiche arti divinatorie: la caffeomanzia.
La lettura dei fondi di caffè è, per la verità, di origine araba. Da tempi antichissimi le donne delle tribù nomadi del deserto usano questo metodo divinatorio per trovare la soluzione ad ogni problema. La caffeomanzia è, per loro, sacra. Procedono molto lentamente accompagnandosi col suono di rudimentali strumenti e intonando nenie antichissime allo scopo di favorire la concentrazione. Usano sempre lo stesso fondo facendolo bollire e ribollire e bevendone l’infuso. Aggiungono ogni volta solo un pò di macinato nuovo. Il loro caffè, sostengono, non fa male. Se qualcuno, bevendolo accusa dolori allo stomaco, è considerato vittima di un maleficio, comunque latore di un presagio funesto. Dal Medio Oriente, poi, l’arte di interpretare i fondi di caffè, siè diffusa in Africa, Grecia e Turchia e, a praticarla, sono stati ammessi anche i maschi. In America è arrivata con la deportazione degli schiavi neri. Coloro che conoscono il Woodoo e la Macumba, ma in genere maghi e sciamani di tutto il mondo, l’hanno approfondita in chiave medianica e possono evocare entità benigne e maligne attraverso rituali assai complessi.
I greci sostengono che solo il loro caffè sia quello adatto perchè macinato grossolanamente. In questo modo, dicono, appaiono figure più chiare rispetto a quelle ottenute con una macinazione più fine. I turchi macinano invece il caffè fino a ridurlo in una polvere impalpabile, della stessa consistenza del borotalco. In Africa e in Sud America non si attribuisce alcuna importanza alla finezza o allo spessore quanto, piuttosto, alle formule rituali da pronunciare sia durante l’abollizione, sia nell’attesa che la miscela si depositi sul fondo della tazza. Ciò che determina l’esattezza delle previsioni nella lettura dei fondi di caffè è, secondo gli esperti, in realtà la preparazione esoterica di chi legge, la sua capacità di canalizzare le energie cosmiche, la sua medianica. Il metodo attualmente più usato consiste nel far bollire il caffè e lasciarlo poi posare nella caffettiera stessa, nello svuotare il liquido e poi, un cucchiaino alla volta, nel gettare i fondi su un vassoio piano, preferibilmente bianco. Prima, però, si devono accendere tre candele bianche disposte a triangolo in modo che il vertice più acuto sia rivolto verso le figure che si saranno formate. Chi intende ricorrere alla caffeomanzia per farsi predire il futuro, non deve comunque dimenticare che i requisiti essenziali per eseguirla correttamente sono il fluido del consultante e la sintonia tra le due persone.
Chi crede nella magia ritiene che le figure tracciate sul fondo della tazza siano opera di spiriti elementari legati alla terra: gli gnomi. Qualcuno preferisce invece credere che l’oracolo della caffeomanzia sia un tramite permesso ai defunti. Sarebbero quindi le anime disincarnate a tracciare i segni da interpretare, allo scopo di comunicare con noi dalla loro nuova dimensione. In realtà l’ipotesi più semplice, e forse anche la più attendibile, è che la tazzina rovesciata ricrei, in un certo senso, la piramide, la quale concentrando su di se le forze psichiche del consultante, le ritrasmette, amplificate, sulla sua superficie.
I metodi divinatori più usati in caffeomanzia sono moltissimi, anche se si discostano assai poco l’uno dall’altro. Sono legati per lo più alla personalità, alla sensibilità e alle tendenze dell’operatore e si tramandano di generazione in generazione arricchiti dalle varianti che ciascuno apporta, varianti che fanno di questa, una delle mantiche più segrete, più rare e difficili.

Published in: on 11 novembre 2011 at 08:37  Comments (2)