Rituale per sbarazzarsi di una persona sgradita.

Questo semplice rituale, che non nuoce in nessun modo, è utile per sbarazzarsi di una persona sgradita.

Attenzione: dovrai praticare questo rituale durante la fase calante della luna.

Occorrente:

 – 1 candela rossa.
 – Incenso.
 – 1 foglio di carta bianca.
 – 1 penna.
 – Un pò di aceto.

Prendi una ciotola di acqua orientandoti ad est.
Accendi la candela rossa e l’incenso.
Scrivi sul foglio di carta il nome o i nomi delle persone che ti fanno innervosire, che ti creano problemi, che ti infastidiscono, che ti offendono o umiliano.
Quindi posa il foglio sulla fiamma della candela, lascia che venga avvolta dal fumo dell’incenso e recita per 3 volte:

 “E’ tempo per voi di lasciare,
 Che cessino i vostri sforzi per mettermi in imbarazzo,per crearmi disagio.
 Voglio niente di più che la pace,
 La pace e la tranquillità per sempre.
 Così sia.”

Versa qualche goccia di aceto sulla carta e lasciala bruciare sulla fiamma della candela.
Fai in modo che le ceneri cadano nella ciotola di acqua e poi getta tutto nell’immondizia, compresa la candela.

Published in: on 20 febbraio 2017 at 07:20  Lascia un commento  

Per attirare denaro

Occorrente:

3 fichi,

1 candela bianca,

1 piatto bianco,

1 moneta,

una bottiglietta con acqua e aceto.

Procedimento:
Metti sul piatto la candela, una moneta sotto e i tre fichi intorno.
Accendi la candela e lascia che si consumi.
Intanto, mangia i fichi uno ad uno. Pensa ad un desiderio legato all’economia e il denaro prima di consumarlo. E così per ognuno.
Quando hai finito, dì a voce alta “che questi desideri si esaudiscano e che quest’anno sia molto fruttuoso per me”.
Lascia che la candela si spenga da sola, non la spegnere.
Quando si spegnerà, dovrai solo spruzzare la tua stanza con acqua e aceto, per iniziare con un ambiente pulito, senza cattive vibrazioni

Published in: on 7 febbraio 2017 at 10:35  Lascia un commento  

Per vendere una casa o appartamento

Occorrente:
1 litro di acqua naturale (rubinetto)
7 fettine di limone verde tagliate a rondelle
7 cucchiaini da the di sale grosso
1 tazzina di aceto scuro ( di vino rosso o altro)
1 manciata di chicchi di grano
1 manciata di prezzemolo
1 foto della casa o foto interno appartamento
1 pezzo di tessuto bianco ( lana, cotone, lino)

Procedimento
Bollire acqua, limone, sale,aceto, grano, prezzemolo e foto tutto insieme per 15 minuti.
Lasciate raffreddare, separate strizzando il tutto dall’acqua e collocatelo in un recipiente di vetro o ceramica ( no plastica)
Mi raccomando non buttate via l’acqua perché vi serve!
Ora prendete il pezzo di tessuto e inumiditelo con la pozione poi con questo passate tutte le porte della casa segnandole con 7 croci iniziando dalla porta d’ingresso.
Finito questo prendete la ciotola dove c’è l’acqua e spruzzatela in tutte le stanze, balconi, terrazze, (come quando inumidite le cose che dovete stirare)
Questo rito si fa di giovedì ( qualsiasi ora) giorno associato a Giove che simbolizza potere e buona fortuna e tutti gli elementi usati sono forieri di prosperità.

Published in: on 6 febbraio 2017 at 09:57  Lascia un commento  

Rito con il sale e l’ acqua

Questo antico rito serve per scoprire se in casa vi sono delle negatività. .
Popolarissimo in tutto il Sud Italia,questo rito prevede

l’utilizzo di un bicchiere d’acqua e del sale grosso da cucina .

La sera, prima di andare a dormire, si riempie un bicchiere di vetro con dell’ acqua, poi si versa una manciata di sale, segue spesso la recitazione di una preghiera . Il bicchiere si pone dietro l’ angolo della porta di ingresso, della camera da letto, della cucina, o di qualsiasi altra stanza che si frequenti molto .

L’ indomani, se il sale non si è sciolto vuol dire che c’è un flusso di energia negativo .

Sale e acqua sono considerati agenti di purificazione
Il sale che non si scioglie indica che una forza è in opposizione al naturale equilibrio .

Published in: on 5 febbraio 2017 at 09:40  Lascia un commento  

Il rito della Candelora

Il rituale della Candelora serve come purificazione e si deve fare alla mezzanotte tra il primo e il due di febbraio.
Sul vostro solito tavolo da lavoro, ricoperto con un panno bianco, mettete a sinistra un mazzo di fiori bianchi freschi, a destra l’incensiere con incenso liturgico, al centro tre candele bianche, disposte a triangolo con la punta in alto. Subito sotto le candele mettete un foglio bianco, sul quale avrete scritto che cosa non vi è piaciuto dell’anno precedente, i problemi che gli altri vi hanno causato, quelli che voi avete causato agli altri ed a voi stessi, le vostre paure, i dispiaceri, le frustrazioni, le cose lasciate a metà e non concluse.
Di fianco al foglio bianco mettete un foglio rosso, sul quale avrete scritto tutte le cose che avreste voluto fare e non avete fatto, i vostri progetti, i vostri desideri. Fate molta attenzione e cercate di essere il più possibile precisi ed esaurienti nel compilare le due liste. Usate una penna, non una macchina per scrivere o un computer. Metteteci tutto il tempo che vi serve, basta che siano pronte per il momento del rito. Infine, vicino a voi mettete una pentola di metallo, vuota, con sottopentola. Fumigate qualche minuto con l’incenso, poi accendete le tre candele partendo da quella in alto e scendendo in senso orario (in alto, candela in basso a destra, poi in basso a sinistra).
Cominciate con la formula, cercando di concentrarvi al massimo:

Triplice luce dello Spirito,
Illumina la mia mente e il mio cuore.
Davanti a te, ecco, sono io
(dite nome e cognome)
avvolto nelle tenebre del dolore,
nei veli dell’insicurezza e dell’ignoranza.
L’anno da poco finito mi ha portato questo…

(a questo punto prendere il foglio bianco e leggete
ciò che avete scritto di vostro pugno e con le vostre parole;
finito di leggere, mettete il foglio sulla candela in alto per farlo incendiare. Tenetelo il più possibile in mano; prima di scottarvi buttatelo nella pentola, dove finirà di bruciare senza danni.
Nel frattempo dite)

Io brucio sulla tua fiamma
tutto il dolore e gli errori del passato.
Che il fuoco sacro purifichi
il mio corpo ed il mio spirito,
allontanando ogni male visibile ed invisibile.

(Prendete poi in mano il foglio rosso)

Davanti a te, Triplice luce dello Spirito,
metto il mio futuro.

(A questo punto leggete ciò che avete scritto,
come fatto prima; finito di leggere, mettete anche questo foglio
sulla candela in alto e fatelo incendiare.
Tenetelo il più possibile in mano; prima di scottarvi buttatelo
nella pentola, dove finirà di bruciare senza danni.
Nel frattempo dite)

Che la tua luce illumini i miei passi
e mi guidi ad un futuro radioso.
Che il fuoco di queste candele
sia sempre acceso dentro di me.
Così sia.

Lasciate accese le candele fino a quando si consumeranno del tutto.
Raccogliete poi gli avanzi della cera, la cenere dei fogli e i rimasugli dell’incenso e buttate tutto, entro sette giorni, in acqua corrente

Published in: on 2 febbraio 2017 at 15:49  Lascia un commento  

RITUALE DELL’ACQUA PIOVANA

per individuare il malocchio

occorrente:
tre bicchieri di plastica (usa e getta)
pennarello indelebile
acqua piovana o demineralizzata

Svolgimento:
scrivere (con il pennarello) su un bicchiere la parola “AMICO” , su un altro “NEMICO” e sull’ultimo “SCONOSCIUTO” . Riempire con acqua pura i tre bicchieri e metterli per 24 ore all’aria aperta ora in cui verranno prelevati . Se in un bicchiere l’acqua sarà meno nitida , la persona alla quale corrisponde al bicchiere vi procurerà danno , se in un altro non riscontrerete alcun cambiamento , alterazione o impurezza , la persona corrispondente al bicchiere non vi recherà nè danno nè benessere infine se l’acqua nel bicchiere sarà stata quasi totalmente prosciugata , la persona corrispondente a questo bicchiere vi recherà aiuto e benessere .

Published in: on 1 febbraio 2017 at 09:25  Lascia un commento  

Corazza protettiva

Se temete l’incontro con persone negative o dovete affrontare eventi difficili proteggetevi mentalmente. Immaginate di essere totalmente avvolti da una barriera azzurra che vi protegge da tutto ciò o da chi non volete vi colpisca. Con questa corazza mentale nessuno potrà nuocervi e nulla vi potrà succedere che voi non vogliate. Ripetetelo nei momenti cruciali e mentre lo pensate cercate attorno a voi qualcosa di azzurro o celeste: un cartello pubblicitario, un segnale stradale, ecc…; sarà la prova che la corazza funziona.

Published in: on 28 gennaio 2017 at 08:40  Lascia un commento  

Preghiera per uscire dalle dipendenze

La dipendenza ha preso la mia anima,
ed io sono nel dolore…nel mio Inferno personale.
Ho perso il controllo di me stesso e della mia vita,
ma fingo di averne ancora il controllo.
La paura e la rabbia si mescolano, strisciando dentro di me,
allontanando da me tutte le persone che amo.
Mi isolo nel mio carcere di farmaci,
in una prigione di rammarico, vergogna e dolore.
Io vivo nel passato,
e vivo per un futuro che vedo pieno di incubi
da cui nessuno riesce più a svegliarmi.

Spiriti che mi ascoltate vi prego di aiutarmi a liberarmi dalla mia Dipendenza.
Aprite il mio cuore alla vita e alla speranza.
Aprite i miei occhi affinché possa vedere un modo per fuggire da questo inferno.
Fatemi coraggio, affinché io possa lasciar andare la droga.
Lasciare la paura, l’odio, il peccato.
Aiutatemi a liberarmi dalla disperazione.
Aiutatemi a lasciare andare tutte quelle persone che mi trascinano verso il basso.
Aiutatemi a lasciare tutte quelle persone che come me hanno una dipendenza.
Aiutatemi a riconoscere veramente chi mi ama,
chi ci tiene alla mia vita.
Aiutatemi a farmi sapere che posso avere una vita diversa,
una vita felice,
una vita libera dalla droga,
una vita piena di speranza.

 

Published in: on 13 gennaio 2017 at 21:12  Lascia un commento  

La treccia della fortuna, per amore e successo

Ottenere amore e successo rientra tra i desideri di ogni persona. Si può favorire l’arrivo di queste benedizioni nella vita con l’ausilio della treccia della fortuna. Attraverso un piccolo rituale è possibile beneficiare di buona sorte nella propria esistenza senza troppo sforzo.

E’ importante sottolineare che tale strumento deve essere utilizzato solo per richiedere cose positive e che possano effettivamente apportare migliorie alla propria vita. E’ assolutamente da deprecare l’uso della treccia della fortuna per azioni violente o che possano creare danno a qualcuno. Per dare vita all’incantesimo in questione basta davvero molto poco. E’ importante avere un nastro di tessuto di una certa lunghezza: sarebbero consigliati raso o seta di colore verde. E’ necessario prendere questo scampolo tra le mani e visualizzare gli obiettivi che si vogliono raggiungere. Una volta che sono stati visualizzati si dovrà fare un nodo. Ed ad ogni nodo fatto pronunciare in modo chiaro le seguenti parole:

“Così voglio, così posso. Tutto ciò che tocco, cambia.”

Devono essere creati sette nodi l’uno di fila all’altro. Il nastro così modificato sarà divenuto una sorta di amuleto portafortuna che dovrà essere tenuto sempre vicino. Si consiglia di conservarlo in tasca o nella propria borsa per tutto l’anno. Il suo compito non verrà assolto solamente grazie alla fortuna che porterà: avrà anche il potere di aiutare a focalizzare la mente sui progetti da portare a termine. Provare non costa davvero nulla.

Published in: on 11 gennaio 2017 at 17:27  Lascia un commento  

Il rituale delle candele per il denaro

La magia con le candele è di gran lunga delle pratiche magiche più semplici da eseguirsi, con pochissimo materiale e un minimo di preparazione, riuscirete a eseguire i rituali con successo.

Occorrente:

una candela verde;                                                                                                                           una candela bianca;                                                                                                                             un ago nuovo

Procedimento:

In un giovedì di luna crescente,nell’ora di Giove,ungete le candele con l’olio di oliva, dall’alto verso il basso. Sulla candela verde, che rappresenta il denaro, con l’aiuto dell’ago incidete il simbolo rappresentante il denaro, mentre su quella bianca, che rappresenta voi stessi, incidete il vostro nome e cognome. Poi, tenendo la candela verde nella mano destra, pensate intensamente al vostro desiderio di ricevere denaro. Ripetete la stessa cosa con quella bianca. Adesso mettete le candele sull’ altare (anche un tavolo piccolo) a 23 cm di distanza l’una dall’altra. La candela verde nella parte Nord e quella bianca al Sud. Voi dovete situarvi con la faccia nella parte  Est. Infine recitate quanto segue:

 

“Che io possa arricchirmi in modo onesto,

senza nuocere a nessuno sul mio cammino.

Denaro, denaro, abbondanza e ricchezza, venite a me,

migliorate il mio destino.

Tre volte tre, il denaro mi serve, questo io l’accetto, così sia!

Ripetete il rituale per nove giorni consecutivi, avvicinando ogni giorno la candela bianca a quella verde di 2,5 cm, quando le candele si sfioreranno, il vostro rituale sarà concluso. Assicuratevi di visualizzare bene il denaro che scorre verso voi, proveniente dall’ Universo.

Published in: on 7 gennaio 2017 at 10:13  Lascia un commento