Per assorbire le negatività

Occorrente:

1 Mela rossa
33 Chiodi di garofano

Procedimento:

Prendere una mela e lavarla per bene sotto l’acqua corrente fredda, poi tenerla tra le mani pensando intensamente al “lavoro” che si dovrà svolgere.
Si inciderà una croce sulla sua buccia rossa con un coltello (il coltello dovrà essere lavato sotto l’acqua corrente fredda).

Inserire i chiodi di garofano nell’incisione che hai appena fatto uno ad uno e ad ogni chiodo che verrà inserito si penserà alle negatività che ti aiuteranno a portare via dal luogo in cui la posizionerai.

A termine di tutto, appoggiare la mela in un angolo della stanza dove nessuno la potrà toccare, nemmeno tu.

7 giorni dopo si prenderà un sacchettino pulito e dei guanti per gettare la mela, s’inserirà nel sacchetto con i guanti con cui è stata toccata. Chiudere il sacchettino con 3 nodi e mentre annodi pensa a tutto il male che ha assorbito per te.

Ringraziare la mela e portarla in un corso d’acqua, fiume e gettarla nella piena consapevolezza che con questo gesto sarai “liberata” dai tormenti che la negatività.
Durante ogni fase di questo procedimento parla con la mela chiedendogli sempre di allontanare da te tutto male

Published in: on 26 maggio 2016 at 19:20  Lascia un commento  

Rituale della bontà

La Luna Nuova è il momento ideale per pianificare ciò che si desidera cambiare durante la Luna Crescente, pertanto le meditazioni sono sempre benvenute.

Questo rituale della bontà riguarda l’amore e le relazioni.

Avrete bisogno di:

1 candela rosa

1 bicchiere d’acqua

1 specchio sufficientemente grande per vedere il vostro viso

1 incenso aromatizzato alla rosa

Petali di rosa o del quarzo rosa

Per realizzare questo rito prendete una brocca d’acqua, che berrete più tardi. Se possibile formate un cerchio con i petali della rosa o con il quarzo e sedetevi al suo interno. Accendete una candela, anche questa rosa, l’incenso e concentratevi.

Quando sarete tranquilli prendete lo specchio e guardate il vostro viso alla luce della candela; considerate le seguenti domande:

Chi sono?

Mi amo?

Chi mi ama?

Tratto bene chi mi sta vicino?

Cosa faccio per essere amato?

Cosa ho fatto per le persone che amo?

Una volta terminata questa riflessione fate una lista delle sette cose che farete la prossima settimana, una al giorno, in relazione a questo argomento. Esempi: Dite a vostro fratello che gli volete bene, donate un fiore a vostra madre, chiedete a vostro padre dove intende andare in vacanza, comprate un regalo al vostro migliore amico, invitate il vostro partner a cena, ecc.

Fate una buona azione ogni giorno per sette giorni.

Quando avrete terminato la lista bagnatevi le dita con la saliva e spegnete delicatamente la candela. Lasciate che l’incenso bruci sino alla fine, bevete un po’ d’acqua e sedetevi come se il vostro corpo avvertisse l’assenza di amore.

Al termine dei sette giorni dopo aver completato le azione previste dalla vostra lista, accendete un’altra candela e bruciate il foglio di carta.

Ogni volta che eseguite un compito con un dito disegnatevi un cuore sul petto.

 

Published in: on 9 maggio 2016 at 07:41  Lascia un commento  

Preghiera per la protezione di parenti e amici

O Dio onnipotente,
Padre nostro,
per l’intercessione di S. Giuseppe
e di Maria Santissima,
Ti prego per i miei famigliari,
gli amici e anche i nemici.
Proteggi tutti da ogni male,
guida ogni loro scelta e decisione,
affinché nella vita facciano sempre
ciò che Ti è gradito.
Dona loro salute,
aumenta la loro fede,
custodisci gli affetti famigliari
e rendili testimoni
di giustizia, lealtà e onestà.
Fa’ che nei momenti difficili
Ti sentano vicino
come Padre amorevole.
Amen.

Published in: on 24 aprile 2016 at 09:20  Lascia un commento  

Rito per rinsaldare un’amicizia

Ingredienti:

5 petali di rose rosse

5 petali di rose bianche

Sale marino

Carta e penna

Svolgimento:

Nel foglio di carta, scrivete il vostro nome e cognome più quello del vostro amico o amica. mettete sale e petali di rose  e metteteli nella parte superiore del foglio.

Adesso inspirate profondamente  e mentre inspirate l’aria ricordatevi tutti i momenti più belli che avete trascorso insieme, le cose importanti che avete vissuto, provate a rivivere quelle sensazioni. Quando vi sentite pronti, fate uscire l’aria e puntate il vostro dito indice sul foglio. Mentre puntate il dito sul foglio cercate di sentire l’energia che fluisce all’interno del vostro corpo di quei momenti, il vostro dito farà da conduttore.

Nel mentre ripetete la seguente formula:

“Io ti invoco, O Dominio, angelo  dell’amicizia,

Ti chiedo umilmente di farci incontrare di nuovo

Guida ( nome amico/a) a ritornare da me.

Riaccendi la nostra amicizia,

per il bene più grande.

Così sia!”

Adesso dovete ripiegare il foglio su se stesso più volte e seppellitelo ai piedi di un vecchio albero.

Il periodo migliore per fare questo rito  è la luna crescente.

 

Published in: on 17 aprile 2016 at 08:43  Lascia un commento  

INCANTESIMO PER AVERE LA MEGLIO SU UN AVVERSARIO

Se desiderate avere la meglio su un avversario o su qualcuno che vi ostacola fate così. Procuratevi una fiammella in cera d’api e dello zucchero di canna grezzo di buona qualità. Quindi disponete lo zucchero dentro la ciotolina per altare ed affondatevi la candela. Poi, nell’ora di Saturno, scrivete sulla candela il nome del vostro avversario. Prima di andare a dormire accendete la candela e pronunciate questa formula:

“La tua ostilità io supero,tra nove giorni la tua forza sarà dissipata.”

Andate a letto e lasciate la candela accesa. La mattina gettate i resti dell’incantesimo (candela e zucchero) nel cortile del vostro avversario o davanti casa sua. A questo punto ripetete l’operazione per 9 giorni consecutivi e siate certi di raggiungere il risultato.

Published in: on 9 aprile 2016 at 09:21  Lascia un commento  

Il vasetto della prosperità

E’ un rito molto semplice e serve per far aumentare i propri guadagni e richiamare a se la somma di denaro necessaria per qualsiasi tipo di necessità.
Occorrente: un vasetto a chiusura ermetica nuovo, una foglia di alloro, sette monete, una penna, un pezzo di carta.

Procedimento:

In un giovedì di luna crescente,scrivere il vostro desiderio nel foglietto di carta e inseritelo nel vasetto. Prendete le sette monete con la vostra mano dominante ( che sarebbe la mano con cui si scrivete, esistono anche gli ambidestri in questo caso utilizzate sempre la mano con cui scrivete) e inseritele una per una all’interno del vasetto. Nel mentre che inserite le monete immaginate che ognuna si moltiplichi in grandi quantità e dite questa formula:
Verso questo desiderio,
Il denaro cresce a passi da gigante,
Trabocca.
Monete che tintinnano, monete che brillano
Venite a me adesso, siete mie!!
Scrivete il vostro nome dietro la foglia di alloro ed inseritela nel barattolo. Avvitate il coperchio e deponete il vasetto in un posto in cui potrete vederlo ogni giorno ma che sia lontano da occhi indiscreti.
Ogni giorno dovrete inserire una moneta o due e immaginate sempre che si moltiplichino a vista d’occhio. Noterete che a poco a poco giungeranno a voi entrate extra. Non importa il quantitativo inizierà con pochissimo, ma dite sempre grazie all’energia e all’universo. Quando avrete raggiunto la somma desiderata togliete la foglia e il pezzo di carta e seppelliteli in un vaso a casa vostra. Lavate bene il vasetto e conservatelo per un altro rito.

 

Published in: on 28 marzo 2016 at 11:08  Lascia un commento  

Preghiera contro le difficoltà economiche

Molto spesso la vita ci mette di fronte a difficoltà economiche capaci di toglierci il sonno e la tranquillità. Ecco una preghiera da recitare nei momenti di difficoltà, per ritrovare il sereno.:

                                                       

O Signore,
è vero che non di solo pane vive l’uomo,
ma è anche vero che tu ci hai insegnato a dire:
“Dacci oggi il nostro pane quotidiano”.
La nostra famiglia sta attraversando
un periodo di difficoltà economiche.
Noi ci impegneremo a fondo per superarle.
Tu sostieni con la tua grazia il nostro impegno,
e muovi il cuore di persone buone,
perchè in esse possiamo trovare aiuto.
Non permettere che né la mancanza
né il possesso dei beni di questo mondo
ci allontanino da te.
Aiutaci a riporre la nostra sicurezza
in te e non nelle cose.
Ti preghiamo, o Signore:
la serenità torni nella nostra famiglia
e non dimentichiamo mai chi ha meno di noi.
Amen.

 

Published in: on 15 marzo 2016 at 17:23  Lascia un commento  

Rituale di purificazione di se stessi

In luogo appartato, buio, accendere 3 candele bianche e dire la seguente orazione per tre volte:
“Fuoco di queste 3 candele ridammi la gioia, ridammi il potere, ridona al mio cuore la forza, ridona al mio viso il sorriso, ridonami la serenità per l’eternità. Cosi sia!”(meditate per 5 minuti almeno)
Spegnere le candele con un bicchiere rovesciato.

Published in: on 1 marzo 2016 at 09:01  Lascia un commento  

UN INCANTESIMO PER PURIFICARE ED ATTRARRE ABBONDANZA ALL’INTERNO DELLA VOSTRA CASA

Occorrente:
-una bussola
-4 barattoli puliti
-lavanda (per attrarre pace)
-sale marino (per purificare ed allontanare la negatività)
-riso bianco (per l’abbondanza)
-salvia (per attrarre vibrazioni positive)

Ponete in ogni barattolo una manciata di ognuno degli ingredienti indicati sopra mentre pronunciate:
“Nord, Sud, Est ed Ovest,
A voi chiedo, protezione e aiuto
per tutti coloro che risiedono in questa casa,
Sale dal mare per purificare,
Riso dalla terra per l’abbondanza.
Io vi invoco, spiriti elementali!
Mantenete la nostra energia sempre pura e mai debole,
fortificate il nostro spirito e le nostre menti
e possiate sempre vederci crescere forti e prosperi!”
Posizionate ai quattro angoli della vostra casa (nord, sud, est ed ovest) ognuno dei barattoli.

(Per maggiore efficacia vi consigliamo di scrivere sul barattolo la runa Algiz, con un pennarello)

Published in: on 18 febbraio 2016 at 08:37  Lascia un commento  

Incanto di lunga vita

Questo è un incanto tratto dal Picatrix, il famosissimo testo di magia medievale.

A mezzanotte, recatevi sotto un albero di alloro, con il viso unto con olio di bacche d’alloro e, guardando il cielo dite:

Oh Zeus, che porti la più grande delle fortune!
Ti prego e ti scongiuro,
per l’importanza e l’onore
che l’albero di alloro riveste presso di te,
concedimi di vivere
per quindici anni a venire.

Se avrete recitato la formula con convinzione e devozione per i prossimi quindici anni vivrete in perfetta salute, immuni da malattie.

Published in: on 17 febbraio 2016 at 06:43  Lascia un commento