Sciogliere una fattura

Se temete d’essere preda di qualche incantesimo che vi faccia del male, tentate questo rito.

Vi serviranno davvero pochi strumenti:
-Una candela bianca
-Del filo nero di 20 cm circa non troppo fine (possibilmente di lana o cotone, in magia questi due materiali lavorano benissimo).
-Calderone o superficie ignifuga.

È assolutamente necessario purificare per bene la candela e lo spago prima di iniziare.
Una volta purificati gli strumenti, prendete la candela e tenetela fra i palmi delle due mani.
Impregnatela di forza purificatrice capace di scacciare via ogni minimo frammento di negatività con una visualizzazione nel mentre che la tenete nei palmi delle mani.
Quando sentite che è fatta prendete lo spago.
Avvolgetelo nell’indice e nel medio della mano proiettiva (quella con cui scrivete), poi stringete la mano a pugno.
Caricatelo e trasmettete la presunta fattura allo spago che deve prenderla al posto vostro. Impegnatevi più che potete in questa fase.
Mettete la candela in un portacandele e accendetela.
Fatto questo prendete e annodate 3 volte lo spago nella candela.
Nel mentre ripetete qualcosa del tipo:
“Tre volte il male è annodato
Da me ora è lontano e scacciato
Fuoco che divampi e ustioni,
Cancella per sempre questi dolori”

La candela bruciando, arriverà a bruciare anche lo spago, annientando anche l’incanto che vi opprime.
Se vi sentite più sicuri, ripetete l’incantesimo ogni 7 giorni.

Published in: on 14 febbraio 2015 at 10:05  Lascia un commento  

Rito per togliere una fattura

Da eseguire durante una domenica di luna calante, prima di andare a dormire.
Accendi 13 candele bianche nella stanza da bagno. Riempi la vasca d’acqua calda (il più calda possibile senza ustionarti, ovviamente, perché dovrai restarvi per un lungo periodo, quindi che non sia troppo calda! Nell’acqua calda aggiungi (mentre sta scorrendo e riempiendo la vasca) una tazza di sale marino naturale, 1 cucchiaio di salvia (naturale, secca o fresca, come preferisci), un cucchiaio di lavanda, un cucchiaio di camomilla. Chiudi la cannella e lascia che le erbe sciolgano i propri aromi nell’acqua. Siediti o inginocchiati davanti alla vasca (senza entrarci), nudo/a, e ripeti il seguente incantesimo:
“cosa è stato è stato, che ora sia disfatto, che la luce della luna piena pulisca e purifichi la mia anima da ogni macchia e contaminazione, che faccia tornare indietro ogni dolorosa fattura, che tolga da me ogni maleficio. Come entro in questo spazio consacrato, il mio spirito ritorna al suo stato di grazia.”
Entra nella vasca e lascia che l’acqua calda ‘lavino’ gli effetti della fattura. Con le mani raccogli dell’acqua e versala 3 volte sulla testa. Ogni volta che lo fai, ripeti questa frase:
“accetta le mie scuse per ciò che è stato fatto, disperdi la fattura con la luce del giorno.”

Resta nell’acqua fino a quando l’acqua è diventata fredda. Poi fai scorrere l’acqua e, quando la vasca è vuota, sciacquati con acqua ‘nuova’. Spengi le candele (senza soffiarvi sopra) e vai a dormire. Entro la mattina la fattura sarà spezzata e ti dovresti sentire rinata/o.

Published in: on 6 febbraio 2015 at 20:55  Lascia un commento  

PREGHIERA A SAN GIUDA TADDEO

(da recitarsi ogni giorno davanti all’immagine del Santo) Eccoci, dinanzi a Te, glorioso Apostolo S. Giuda per offrirti l’omaggio della nostra devozione e del nostro amore. Tu fai amorosamente sentire a quanti t’invocano il tuo potente aiuto e patrocinio, e come non sia vana la fiducia riposta nella bontà del tuo cuore. Appunto per questo noi Ti offriamo l’omaggio della nostra devozione,memori dei favori già ricevuti e pieni di gratitudine per l’assistenza concessa.                                                                                                                                                   Ma nello stesso tempo ci sentiamo spinti a supplicarti che non cessi mai il tuo aiuto e protezione. Tu, che oltre da particolarissimo amore, fosti legato da vincoli di parentela al Redentore Divino Gesù, fonte di ogni bene, ottienici le grazie a noi necessarie per condurre una vita santa, ed impetraci anche quelle benedizioni che siano segno della divina compiacenza.Deh! che Iddio benedica, per tua intercessione o caro Santo Apostolo i fedeli che Ti onorano e promuovono il tuo culto, quanti spinti dal tuo esempio lavorano per la gloria ed il bene delle anime; deh, che quanti Ti pregano, e tra questi anch’io – sentano in cuore di essere esauditi: e la grazia divina scenda a corroborare la debolezza di tutti, affinché amando e servendo l’infinita maestà e bontà divina ci sia concessa la corona ed il gaudio dei servi fedeli. Così sia

Un Pater, Ave, Gloria

Published in: on 4 febbraio 2015 at 09:35  Lascia un commento  

Incantesimo per attirare buonumore e pace nella vostra vita

Questa magia migliora incredibilmente l’ umore, rendendo meno pesanti e più serene le vostre giornate di stress e al contempo fa entrare nella vostra vita per attrazione amore, successo e soprattutto la pace dei sensi.
Luna: qualsiasi
Giorno: Sabato
occorrente:
.14 gocce di essenza di sandalo
.petali di rosa rossa
.petali di rosa bianca
. petali di rosa gialla
Mettete in una ciotola i petali di rosa rossa, gialla e bianca, unite 14 gocce di essenza di sandalo e lasciate riposare per una notte intera.
La Domenica fate un bagno o una doccia dopo di ciò buttate acqua calda nella ciotola precedentemente preparata e sciacquatevi dal collo in giù.

Published in: on 2 febbraio 2015 at 07:43  Lascia un commento  

Rituale per ritrovare la calma

Accendi una candela color lavanda, e siedile comodamente davanti.
Alza le mani davanti a te, con il palmo rivolto all’esterno. Immaginati le energie negative (o le paure, i dubbi, le preoccupazioni) che lasciano la tua aura tramite la tua mano destra (se la mano destra è la tua mano ‘principale’ – se sei mancino ovviamente è il contrario).
Allo stesso tempo, immagina le energie positive che entrano nella tua aura tramite la tua mano sinistra (o la destra se sei mancino);
queste energie positive vengono direttamente dalla luce universale.

Fallo per alcuni minuti, fino a quando ti senti più calmo e rilassato.

C’è chi, dopo un minuto o due, recita il seguente incantesimo (che traduco in modo semplice ma puoi adattarlo un po’ se preferisci, magari anche usando la rima):

“Sono sereno, sono forte
la notte sembra lunga
ma il giorno segue sempre
e tutto si illumina
e sono sempre protetto
dalla luce universale che mi abbraccia”

Published in: on 2 febbraio 2015 at 07:20  Lascia un commento  

Realizzare un desiderio

Rituale da svolgere in Luna Crescente ( ma dipende dal desiderio perchè se vorrete che il vostro amato perda un vizio come l’infedeltà o il fumo, l’alcoo eccc…allora lo dovrete fare il tutto di luna calante.

Materiale:

3 foglie di alloro;
un foglio di carta bianco
una penna nuova o una matita e abbinare il colore in base al desiderio, percui in caso di dubbio su quest’ultimo, utilizzate una matita nuova).

Svolgimento:

Scriverete il vostro desiderio sul foglio visualizzando il vostro intento. Dopo averlo fatto deporrete sopra il foglio le tre foglie d’alloro. Piegatelo, con le foglie al suo interno, per tre volte consecutive e conservate il tutto in un luogo al buio lontano da occhi indiscreti.

Solo dopo che il desiderio si sarà realizzato brucerete il foglietto le cui ceneri le potreste seppellire o gettare in un corso d’acqua.

Published in: on 26 gennaio 2015 at 21:42  Lascia un commento  

Bonificare la casa

Necessari:
1 pacco di Sale grosso (Nuovo);
incenso (aspro = limone, bergamotto, vetiver, muschio,… No rosa e simili!);
10 minuti di tranquillità;
1 candela bianca.
– altri elementi di secondaria importanza, possono essere aggiunti all’occorrenza –

Se dobbiamo “bonificare” un ambiente (casa o posto di lavoro):
Lavarsi le mani con acqua corrente;
concentrarsi su “immagini, pensieri positivi;
accendere 1 candela (possibilmente con fiammiferi da cucina – in legno);
attivare (accendere) un incenso, con la fiamma della candela;
mettersi con le spalle alla porta di ingresso;
iniziando da sinistra – verso destra, “segnare” con il Sale i 4 angoli, con alcuni granelli di sale;
il 5° “segno” (mucchietto di grani sale), va posto esterno all’ambiente che si vuol trattare;
Lasciare accesa la candela fino a totale consumazione della bacchetta di incenso.

Published in: on 25 gennaio 2015 at 12:01  Lascia un commento  

La calamita della fortuna

Prendi una calamita e una tua fotografia. Scrivi su un foglio bianco, con inchiostro nero il tuo nome, la tua data di nascita ed elenca tutto ciò che vorresti cambiare nella tua vita. Accendi una candela color oro (o gialla) e immagina che la tua situazione cambi da un giorno all’altro portandoti fortuna e sicurezza in te stesso. Brucia il foglio sulla fiamma della candela e raccogli le ceneri. Confeziona un sacchetto fatto di seta gialla e cuci dentro la fotografia, la calamita e le ceneri del foglio. Gettate il sacchetto in un torrente (o in mare), con la luna crescente.

Published in: on 13 gennaio 2015 at 09:51  Lascia un commento  

Incantesimo per conoscere il volto del futuro marito

Nella notte tra il 5 e il 6 Gennaio metti sul tuo cuscino tre foglie di basilico spruzzate con acqua benedetta e ripeti per tre volte: “San Giovanni, per favore, fammi sognare il volto di chi sposerò”. Poi sistemati sotto le coperte

Published in: on 4 gennaio 2015 at 09:03  Lascia un commento  

L’INCANTESIMO DEL COTONE

Utilizzeremo questo rituale nei momenti in cui ci sentiamo più vulnerabili, sia fisicamente che emotivamente.
OCCORRENTE: un batuffolo di ovatta, essenza di Rosmarino, un sacchetto di seta rossa.
La preparazione è semplice: prendiamo un batuffolo di cotone ed impregniamolo d’essenza di Rosmarino. Lo terremo sempre con noi (in tasca o in borsa), conservato in un sacchetto di seta rossa, avendo cura di sostituire il cotone quando l’aroma di Rosmarino non sarà più percepibile.
Protegge da influenze negative e fortifica il fisico, mantenendoci in buona salute.

Published in: on 2 gennaio 2015 at 09:31  Lascia un commento  
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 431 follower