Filtro per fare innamorare una donna

Prendere 3 cucchiaini di zucchero, versarli in una bottiglia di vino pronunciando le parole “Abras, Abracadabra”. Conservare la bottiglia in un luogo buio, per 27 giorni. Ogni mattina agitarla per almeno un minuto ripetendo “Abras”; rifare il gesto rituale anche alla notte, per 3 minuti, dicendo “Abracadabra”. Il 27° giorno travasare il contenuto in una bottiglia nuova, aggiungere 2 grani di mostarda e un po’ del proprio seme. Dopo 3 giorni invitare la donna a pranzo e farle bere il vino magico.

Published in: on 5 aprile 2017 at 08:44  Lascia un commento  

Incantesimo per unire due persone

Occorrente:
carta sottile
una mela ben rossa
penna di colore rosso
4 petali di rosa rossa
un nastro di colore rosso.

Procedimento:
Tagliare la carta in due strisce dopodichè tagliare ogni striscia a metà; con la penna rossa scrivere in ogni striscia il proprio nome e cognome ed il nome e cognome della persona amata. Quindi si procede a pelare la mela ed anche a tagliarla a metà. In ogni metà si fa un buco dove si devono introdurre due petali rossi e le strisce di carta con il nome, e nell’altra, gli altri due petali e le strisce con il nome dell’altra persona. Di seguito si uniscono le 2 metà e si legano con il nastro rosso, girando il nastro lentamente si pronunciano parole del rito:
“(Nome della persona amata), andrò dentro il tuo cuore, e che in questa notte d’amore e luna piena, si riempiano di luce le nostre anime”
devi collocare la mela sotto il tuo letto e ripetere per tre notti, alla mezzanotte, le parole rituali; dopo questi tre giorni deve seppellire la mela un venerdì, in un posto umido ed al tramonto.

Published in: on 14 marzo 2017 at 08:09  Lascia un commento  

Magia d’amore con le foto

Se volete imparare come legare l’ uomo o la donna che si desidera, questo è uno dei migliori incantesimi per amore. Le foto che userete non dovrebbero contenere nessun’altra persona,ma solo voi e lui / lei.  Per questo incantesimo sono necessari: la tua fotouna foto dell’altra personauna candela rossauna matita o un pennarello Sul retro della fotografia di lui / lei, scrivere “ti amo” e sul retro della vostra fotografia, scrivere “amo”. Accendere la candela e guardare entrambe le immagini, durante la visualizzazione come se le due persone fossero insieme nella vita reale. Sgocciolare la cera della candela sui lati anteriori di entrambe le foto e attaccarli rapidamente faccia contro faccia, ripetendo la seguente frase per tre volte: “Due anime si fondono in uno,Sotto il sole e sotto la luna “.

Nascondere le foto lontano da occhi indiscreti fino ad ottenimento del risultato.

Published in: on 7 marzo 2017 at 09:48  Lascia un commento  

Rosa di Afrodite

(Per rafforzare un rapporto)

Occorrente:

rosa rossa,
candela rosa,
verbena,
lavanda,
bucce d’arancia.

 

Procedimento:

Questo rito per avere ottime prestazioni dovrebbe essere fatto nel giorno di venerdì. Prendete una bacinella e posizionatevi le erbe. Tutte e tre hanno caratteri e direzioni amorose e passionali, la Verbena specialmente era conosciuta come l’erba di Afrodite
Una volta che avrete posizionato le vostre erbe nella bacinella accendete una candela rosa e passandovi sopra la bacinella caricate le erbe delle vostre intenzioni (in questo caso amorose e di riconciliazione sentimentale) e recitate:

Somma Afrodite, che della bellezza hai preso il trono, che dell’amore hai concepito il figlio; proteggi e carica queste erbe con il tuo soffio d’amore affinchè nell’uso siano speciali e riflettano tutto il tuo grande potere.”

Una volta fatto ciò riscaldate l’acqua nella bacinella assieme alle erbe e aspettate che bollano.
A questo punto prendete la rosa e legate un nastro rosso o rosa al gambo con su scritto il vostro nome e il nome di lei\lui e immergete la rosa al suo interno recitando

Afrodite:
Tua è la rosa
Tuo è il potere
bellezza e amore
è il tuo volere.

Prendete la rosa e bruciatela nel fuoco della candela rosa usata precedentemente.

Published in: on 24 febbraio 2017 at 09:21  Lascia un commento  

Incantesimo della ventunesima notte

Per trovare l’amore

Occorrente:

Per l’infuso:
– acqua di fonte
– una manciata di petali di rosa rossa
– un pizzico di radice di zenzero grattugiata
– 7 fiori di viola
– una scorza d’arancia
– un pizzico di dragoncello essiccato
– una stecca di cannella

Per il bagno:
– fiori secchi o freschi di malva e gelsomini
– una candela porpora
– essenza di verbena per la candela

Procedimento:

Aspettate la ventunesima notte del mese e bollite per 7 minuti in acqua di fonte tutti gli ingredienti. Una volta pronta mettete l’infuso in una boccetta di vetro e nascondetelo nell’ombra fino alla ventunesima notte del mese successivo. Giunto quel momento, spogliatevi e accendere una candela color porpora vestita con essenza di verbena. Fate un bagno in acqua calda dove avrete lanciato fiori secchi o freschi, di malva e gelsomino. Uscite dalla vasca e cospargetevi il corpo con la pozione magica nella boccetta. Non sciacquatevi e asciugatevi tamponando delicatamente con un panno bianco e pulito. Guardando intensamente la fiamma della candela, recitate per 7 volte:
“Fuoco, accendi la mia passione
Luna, guida i miei desideri
Sole, Regalami l’attrazione e io sarò più bella di ieri”.
Spegnere la candela con le dita e sdraiatevi sul letto avvolte di lenzuola candide e visualizzate il vostro oggetto del desiderio o il vostro uomo ideale. Al risveglio sarete pronte per una nuova, eccitante ricerca.

 

 

Published in: on 16 febbraio 2017 at 09:21  Lascia un commento  

Incantesimo del cuore spezzato

Non si tratta di uno degli incantesimi d’amore più noti ma è molto efficace, se ben eseguito,
per consolare un cuore che soffre per un amore non corrisposto.
Ci servono un bastoncino di incenso al rosmarino e due candele, una nera e una bianca. Questa è una di quelle fatture d’Amore che vanno eseguite in Luna nuova e preferibilmente di venerdì. Si accende per primo l’incenso e lo si inspira con respiri profondi, abbandonandosi alle sensazioni che il profumo evoca dentro di noi. Poi si accende la candela nera e ci si concentra sulla sua fiamma, focalizzando l’attenzione sul dolore che stiamo provando per il nostro amore non corrisposto.
Dopo qualche minuto si scrive su un foglio di pergamena (oppure di carta riciclata o almeno non sbiancata) tutto il dolore che si prova fin nei minimi dettagli. Quando si sente di aver scritto tutto si fa bruciare il foglietto sulla fiamma della candela, recitando questa litania:
“Come brucia e si dissolve questo foglietto sopra questa fiamma, così possa bruciare e dissolversi completamente il mio dolore per l’amore non corrisposto che provo per (nome della persona che amiamo senza esserne riamati). Che il mio dolore si dissolva e se ne vada da me, lasciandomi libero/a di poter amare ancora”.
Si facciano ancora alcuni respiri profondi, poi si accenda la candela bianca e ci si concentri sulla sua fiamma. Si immagini una grande Luce bianca che scende sopra di noi e ci inonda, avvolgendoci in una specie di involucro protettivo, riempiendoci di serenità, di calma e di sentimenti positivi.
Si reciti questa frase: “L’Energia della Luce bianca mi ha risanato. Ora io sono guarito/a; la sofferenza che provavo mi ha abbandonato, se ne è andata da me, mi ha lasciato libero/a. Ora provo meno dolore e so che ne proverò sempre di meno.
Mi sento pieno/a di pace e di Amore da donare a chi mi apprezza ora e a chi mi apprezzerà in futuro. Il mio cuore ora è in pace”. Concludere ringraziando mentalmente o ad alta voce l’Energia risanatrice.

Published in: on 12 febbraio 2017 at 07:32  Lascia un commento  

Magia degli Angeli per chiedere di far ritornare la persona amata.

Acendere 3 candele ognuna su un piattino.
Accanto a loro, mettere un piatto con acqua e 2 cucchiai di zucchero.
offrire le candele ai tre angeli custodi, Gabriele, Raffaele e Michele.
Chieda a loro quello che desidera
Dopo che le candele finiranno di bruciare buttare via ciò che resta, versare l’acqua con lo zucchero nel lavandino.

Published in: on 27 dicembre 2016 at 08:21  Lascia un commento  

Incantesimo del ritorno

Occorrente:

  • Due candele bianche
  • Una foto della persona con cui volete fare pace (nella foto ci dovrà essere solo la persona in questione, quindi tagliate, se è il caso, tutti gli altri)
  • Una foto vostra che sorridete
  • Un bustina di camomilla
  • Un pezzo di stoffa blu

Procedimento:

  1. Esattamente alle ore 20.00 dovrete accendere le candele bianche che avrete in anticipo caricato e preparato.
    Prendete lunghi respiri e rilassatevi. Lasciate ogni tensione, ogni pensiero o emozione negativa. Pensate solo a cose belle, ad esempio ad un luogo che vi ispiri un senso di pace, tranquillità e gioia.
  2. Una volta che vi sentiti rilassati, tenete in mano l’immagine della persona di cui volete il ritorno e dite:

“Con la luce della fiamma
io accendo in te il bisogno di me.
Ogni volta che ripeterò il tuo nome
in te divamperà un calore
che infonderà pace, felicità e amore/amicizia.
L’incantesimo del ritorno
ora è lanciato.
Così sia!”

  1. Pronunciate il nome della persona di cui volete il ritorno, per 3 volte lentamente.
  2. Ponete faccia a faccia la vostra foto con la foto del vostro amante/amico.
  3. Avvolgete le due foto con il filo della bustina di camomilla e infine avvolgete il pacchettino nella stoffa blu.
  4. Nei giorni a seguire dovrete accendere ogni giorno alle ore 20.00 le candele bianche e ripetere per tre volte il nome della persona con cui avete litigato.
  5. Attenderete dunque 3 settimane per poi provare ad invitarlo/a per una cena o un pranzo di chiarimento. Se l’incantesimo avrà avuto successo lui/lei accetterà il vostro invito.

 

Published in: on 13 novembre 2016 at 08:11  Lascia un commento  

Rito “ascolta la mia voce”

Creare un cerchio formato da 9 candele rosse, fra ogni candela porre delle rose, del timo e dell’agrifoglio. Caricare il cerchio con la seguente formula:

“Poteri dell’aria (est) avvolgeteci con la vostra essenza mentre viaggio fra i mondi e abbandoniamo la mia presenza.”

Fare la stessa cosa per il punto sud (fuoco), ovest (acqua) e infine per il punto nord (terra). Una volta entrati nel cerchio esclamate le seguenti parole:

“Mi trovo fra i mondi, il cerchio è tracciato, oltre i confini del tempo ho viaggiato, dove nascita e morte, felicità e dolore scorrono senza tregua fra le ore giocano insieme per l’eternità fino a quando si uniranno in un’unica entità”

Ora è il momento di allinearsi con gli dei e per farlo pronunciate la seguente formula: “Io (nome), mi allineo con Estia, Selene, Odino” Ora è il momento di dichiarare gli intenti, pronunciate la seguente formula:

“Sto evocando di Odino la somma potenza. Mi rivolgo anche a Selene signora della sapienza. Infine a lei che delle dimore ne è signora Estia ascolta, qualcuno ti implora. Piegate la sua decisione, deve coincidere con la mia opinione. So che il mio è un turpe reclamo. Ma vi chiedo lo stesso di unirvi al mio corpo umano. Il  pensiero di N.N.deve mutare io sotto al suo volere non voglio stare. Per questo mi disseto dal vostro potere. In cambio otterrete dedizione, rispetto e preghiere”

Con il viso rivolto verso il cerchio affermate:

“Io (nome ) desidero ringraziare gli dei Estia, Selene e Odino per aver assistito al mio rituale e spero che le mie suppliche si possano grazie a loro avverare”

Poi procedete alla chiusura del rito pronunciando: “Questo cerchio è aperto, ma mai infranto”

Published in: on 27 ottobre 2016 at 10:43  Lascia un commento  

Incantesimo della sabbia per recuperare un amore perdut

OCCORRENTE:

Un piccolo cesto di vimini

sabbia del mare

1 foto nostra

foto del nostro amato\a

miele

profumo (qualche goccia di acqua di colonia o acqua di rosa.)

piatto

penna

candela bianca

piatto da giardino (sottovaso).

8 fiori bianchi

8 monete

 

PROCEDIMENTO:

In un venerdì di luna nuova, prendere le due foto  spalmare su di esse un po’ di miele e  metterle frontalmente.

Quindi porre le due foto appiccicate nel cestino di vimini e all’interno di esso metteremo  gli 8 fiori bianchi e le 8 monetine  per le anime di entrambi affinchè si realizzi il nostro scopo.

Doniamo il cestino con il suo contenuto al mare seguendo il cestino con lo sguardo fino a che non si disperde , concentrandoci sul nostro desiderio e non appena porremo il cestino nell’ acqua, getteremo su di esso anche qualche goccia di profumo e lo lasceremo andare via.

Prima di tornare a casa, raccoglieremo un po’ di sabbia portandola via con noi, che ci servirà per continuare poi la cerimonia.

Una volta ritornati a casa,prenderemo un piatto bianco di ceramica possibilmente vergine, accenderemo la candela e scriveremo su di esso, al bagliore della candela stessa, il nostro nome e sotto quello del nostro amato e ordineremo con parole nostre, il ritorno o l’apertura dell’ unione. Sul piatto spanderemo quindi la sabbia del mare e posizioneremo su di esso anche la candela bianca già accesa.

La candela si dovrà consumare in 3 giorni, per cui l’ accenderemo 2/3 volte al giorno per dieci minuti alla volta e mentre sarà accesa, guarderemo la fiamma ardere e visualizzeremo il nostro obbiettivo..

Dopo i 3 giorni, metteremo tutti i resti del nostro rituale, cenere compresa, nel piatto da giardino e seppelliremo il tutto sotto una pianta con dei fiori

.

 

Published in: on 21 ottobre 2016 at 06:26  Lascia un commento