Formula per riallacciare un’amicizia

 

Di venerdì con la luna crescente accendere una candela rossa e recitare per tre volte :
“Era forte l’amicizia,era forte l’amore,
ma ora è appassito come un fiore,
che i potenti spiriti mi possano aiutare,
che i miei poteri possano ciò cambiare,
che il vecchio legame sia ripristinato
e soprattutto nel cuore, tutto sia cambiato,
che l’anima ferita dalle parole taglienti si sani,
che l’orgoglio messo da parte venga,
e che, ancora insieme, possiamo volare in alto,
senza ricordare l’oscuro passato, dall’odio segnato.”
Tutto va detto stringendo tra le mani un fiore e la foto (o il nome scritto su carta) della persona con la quale ci si vuole rappacificare

Published in: on 20 ottobre 2013 at 08:33  Lascia un commento  

Sortilegio per legare a noi una persona

Occorre procurarsi una medaglia di Sant’Elena da collocare sopra un pezzo di seta verde, su cui si appunteranno tre piccoli chiodini dorati necessari x la cerimonia, il ritratto della persona che si vuol legare, nel quale si appunterà uno dei chiodi invocando:

Oh gloriosa Santa Elena, madre amatissima del re e di regina, al monte Oliveto vi recaste per grande amore a Gesù ascoltatemi. Invoco la vostra potente intercessione per conseguire quello che desidero. Questi tre chiodi del Nostro Signore Gesù Cristo, imitazione di quelli che voi possedete, li dispongo come voi li disponeste. Uno l’offro a vostro figlio Gran Costantino, l’altro lo getto nell’acqua come voi lo gettaste nel mare per la salvezza dei naviganti, il terzo lo infiggo nella immagine di (nome) perché inchiodi il di lui cuore, acciò non possa né bere, né mangiare, ne dormire, né riposare, ne in seggiola sedere, ne con un uomo possa parlare, né con donna amoreggiare (o viceversa) finchè per vostra intercessione non si arrenda ai miei pianti. Se mi verrà concesso quanto chiedo per vostra mediazione, vi sarò tutta la vita il + sincero devoto e nei secoli dei secoli. Amen.

Published in: on 1 ottobre 2013 at 08:48  Comments (1)  

Filtro della moneta

 

È necessario procurarsi peli o capelli dell’uomo amato ed una moneta che abbia portato in tasca. Metteteli a macerare per un’ora circa in un boccale di vino, con un po’ di salvia e ruta, poi fateli bollire a bagnomaria per un’altra mezz’ora. Togliete la moneta dal vino pronunciando a voce alta:

“Rosa d’amore e fiore di spina”.

Il filtro va fatto bere durante una cena, tenendo la moneta nella mano destra.

Published in: on 30 settembre 2013 at 08:43  Lascia un commento  

Sortilegio per farsi amare

Con qualche piccolo espediente, procurarsi un oggetto che la persona che vi interessa abbia portato addosso, come un fazzoletto, una cravatta, qualcosa comunque che gli sia appartenuta da tempo. La sera, andando a letto, collocatevi l’oggetto tra i seni pensando intensamente all’amato fino a che cadrete addormentate.
Questo rito sarà ripetuto per 7 sere consecutive. Prendete poi un piccolo pezzo dell’oggetto e bruciatelo di venerdì appena spunta il sole. Conservate le ceneri e non appena avrete l’occasione, fate in modo di farle scivolare sulla pelle dell’amato. Se ciò non fosse possibile, cercate almeno di trasmettergliele toccandogli la mano quando vi saluta.

Published in: on 30 agosto 2013 at 10:10  Lascia un commento  

Incantesimo per conquistare un innamorato indeciso

 

Di luna crescente

1.   Procurarsi un semplice piattino bianco ( non di plastica)

2.   1 bastoncino di incenso naturale ( o di rosa)

3.   1 pezzetto di carta bianca

4.   1 candela rosa

5.   poco inchiostro di china rosa

6.   un bastoncino appuntito che farà da penna (o una penna d’oca affilata)

7.   un rametto secco di verbena (o un fiammifero di legno)

 

 

Il rituale va eseguito di venerdì  (giorno e ora di Venere, pianeta dell’amore) 

  • Accendere una candela rosa in una stanza tranquilla con un rametto di verbena. 
  • Accendere un bastoncino d’incenso NATURALE
  • Scrivere con chiare parole il tuo desiderio su un pezzetto di carta bianca con l’inchiostro ROSA ( ve bene quello di china) e la penna d’oca (o bastoncino di legno)
  • Mentre si scrive e poi esegue il rituale pensare ardentemente a ciò che vogliamo accada, come si fosse già realizzato. 
  • Subito dopo, leggere per tre volte ad alta voce quello che abbiamo scritto sul foglietto
  • Passare il bigliettino sui fumi dell’incenso e poi sulla fiamma della candela affinche’ prenda fuoco
  • Restare in silenzio, concentrati per alcuni secondi per caricare il desiderio con la forza della mente.
  • Poggiare il fogliettino in un piattino affinche termini di bruciare.

Il rito è finito.

 

Quando la candela sarà completamente consumata, i residui della cera e le ceneri del foglietto dovranno essere disperse in un corso d’acqua (no wc, no fogne, no lavello)

 

Nota:Accendere la candela e gli incensi con il rametto di verbena secco e di spegnere la candela e gli incensi con le dita umide

Dimenticare di aver fatto il rito ed attendere almeno SEI mesi prima di costatarne l’efficacia.

NON sovrapporre MAI, più riti perchè non si ottengono risultati immediati: la magia è anche PAZIENZA.

 

Published in: on 28 agosto 2013 at 08:33  Lascia un commento  

Incantesimo per conquistare un uomo irraggiungibile

Desiderate un uomo che sembra irraggiungibile, distaccato e riservato? per farlo innamorare provate questo rituale

 

INGREDIENTI:

 

-Un sasso di piccole dimensioni raccolto dove egli passa di solito ( anche un pezzetto di muro della casa dove abita, o di asfalto ecc)

– Un pezzetto d’ambra 

– tre foglie di ulivo

– un quadratino di stoffa rossa

– Un filo rosso 

– Un penna rossa che scrive rosso

-olio essenziale di verbena ( va bene anche un rametto di verbena)

 

Svolgimento:

 

In un venerdì qualsiasi, ma di luna crescente, scrivi il tuo nome su un lato del sasso e dall’altro il suo, con la penna rossa, poi ungilo con qualche goccia di olio essenziale ( oppure lega il rametto di verbena al sasso con il filo rosso)

Poni il sasso al centro del quadratino di stoffa, ponici sopra le tre foglie di ulivo, aggiungici il pezzetto d’ambra e chiudi il quadratino di stoffa come fosse un pacchetto, poi lega il tutto con il filo rosso, facendo 9 nodi e ripetendo ad ogni nodo: 

Con questo nodo (nome della persona) io ti lego tutti i cinque sensi”

Porta con te il talismano fino alla realizzazione del tuo desiderio ( da 0 a 6 mesi), e poi gettalo in un corso d’acqua durante un temporale.

 

Published in: on 27 agosto 2013 at 08:23  Lascia un commento  

Per farsi amare da tutte le donne

Prendere della Valeriana pestarla e ridurla in polvere e dire:
“haec tibi faciout facias ea quae volo porta et immissa mulierem in me spissa venire.”
Portala con te e ogni donna cadrà ai tuoi piedi.

Published in: on 26 agosto 2013 at 10:08  Lascia un commento  

Per non amare più un uomo

Un lunedì di Luna Calante allo spuntare del giorno la donna innamorata esca di casa e si rechi in riva a un ruscello, ad uno stagno, a un lago o al mare. Li getterà in acqua 3 fiorellini di verbena, ad uno ad uno, dicendo sottovoce bel buttare il primo fiore: “Jeliel, sitael, Caliel”. Nel gettare il secondo dire: “Mumiah, Jabamiah”. Il terzo: “Manakel, Rachel, Poiel” (farsi il segno della croce) e terminare con le parole: “Cavakiah, Makamieh”.
Terminata l’invocazione, raccogliere nuovamente i 3 fiori e porli in una bottiglia o in un bicchiere pieno d’acqua tolta da dove si è fatta l’operazione e aggiungervi 3 cucchiai di miele ed esporre il tutto per 3 notti all’influenza delle stelle.
Si lavi poi la fronte, il petto e le mani con tale acqua e procuri un incontro con l’uomo che si desidera dimenticare. E’ probabile che una volta trovati a tu per tu scoppi un litigio che determinerà la rottura, per sempre.

Published in: on 25 agosto 2013 at 10:06  Lascia un commento  

Incantesimo della stella cadente

Per fare in modo che il nostro amante non si allontani mai da noi,mentre vediamo una stella cadente,dobbiamo dire:

“Non casca la stella,ma casca l’amante mio;
che venga di giorno e di notte o al punto di mezzanotte
a battere alla porta di casa mia;
che non possa vivere,non possa stare
finchè alla porta di casa mia non viene a picchiare”

 

Published in: on 8 agosto 2013 at 08:22  Lascia un commento  

Incantesimo della seduzione sensuale

 

1. Prendi un foglio di carta che per il colore e le proporzioni ti sembri bello gradevole.
2. su di esso, scrivi il tuo nome per esteso.
3. al di sotto, scrivi il nome della persona che ami.
4. scrivi la data di nascita della persona amata, seguita dalla tua.
5. intorno a tutto, disegna un cuore.
6. riscrivi ancora ogni cosa tre volte, sulle stesse righe.
7. finito ciò, piega la carta quante più volte possibile, e bruciala alla fiamma di una candela rossa o rossa-arancio, finchè non sia completamente ridotta in cenere.
8. mentre la candela brucia, recita tre volte a voce altra il seguente incantesimo, per tre volte consecutive:

“Viva è la fiamma, ardente è il fuoco, rosso è il colore del desiderio”
9. ripeti l’intero processo per nove giorni di seguito, alla stessa ora: il tutto è considerato un solo incantesimo.
In seguito, potrai ripeterlo per rinfocolare la passione. Molte streghe conservano in una scatoletta apposita le ceneri risultanti da tutte le loro pratiche di magia. Questa scatola, per via del suo uso continuo, protratto per anni, finisce per acquisire virtù magiche sue proprie, e può essere impiegata per attirare la buona fortuna. Non bisogna buttare via le ceneri, come materiale inutile. Anzi, è bene custodirle gelosamente, perchè in esse è ancora racchiusa una potenza occulta.

Published in: on 27 giugno 2013 at 08:30  Lascia un commento  
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 405 follower