Glossario sullo spiritismo

ACQUA – Purificatore spirituale universale. Conduttore di energia positiva.
ADC – Comunicazione post mortem; quando i nostri cari ci contattano direttamente dopo la morte.
ANGELO – Essere invisibile che ci accompagna da una vita all’altra.
ANIMA SPIRITICA – Spirito allo stato di incarnazione che appartiene esclusivamente alla specie umana ed usa il corpo per temporaneo sviluppo.
APPARIZIONE – Fenomeno mediante il quale un’entità del mondo incorporeo si rende visibile, manifestandosi sul nostro piano materiale.
APPARIZIONE TANGIBILE – Entità che presenta la consistenza di un corpo solido.
CENTRI DI ENERGIA – Vortici in cui si aggrega l’energia positiva.
CENTRO DIVINO – Quel luogo dentro di noi in cui percepiamo la nostra energia più profonda.
CHANNELING – Trasmissione di informazioni dall’altra parte del velo.
CHIAROPERCEZIONE – La capacità di percepire la presenza degli spiriti.
CHIAROVEGGENZA – La capacità di vedere gli spiriti.
CHIAROUDIENZA – La capacità di sentire gli spiriti.
CORDONE ARGENTEO – Si spezza al momento della morte, lega il corpo all’anima.
CORPO ATRALE O ETERICO – La controparte invisibile del corpo fisico.
CRISIACO – Soggetto in stato momentaneo di crisi prodotta dall’azione magnetica. In questo particolare stato sono comuni i fenomeni di seconda vista.
DEMONOMANE – Particolare stato di alienazione mentale che consiste nel credersi posseduti da un Demone.

ERRATICITA’ – Lo stato perpetuo degli Spiriti Erranti, cioè quegli Spiriti non incarnati negli intervalli della loro esistenza corporale.
ESPERIENZA EXTRACORPOREA – Viaggio al di là dei limiti del corpo fisico.
EVP – Fenomeni di voci elettroniche, quando si registrano le voci degli spiriti.
FANTASMA – Spiriti legati alla terra, che non sono entrati nella luce.
FENOMENI – Esperienze che non si possono spiegare con i sensi tradizionali.
FLUIDICO – Termine adottato per qualificare la natura eterea degli Spiriti.
IDEE INNATE – Idee e conoscenze non acquisite, che naturalmente ci seguono fin dalla nascita. In questo senso le conoscenze acquisite dallo Spirito nelle anteriori esistenze, si riflettono nelle esistenze posteriori, in un concetto di reincarnazione ciclica è facile intuire la spiegazione delle Idee Innate.
INCARNAZIONE – Lo stato degli Spiriti che rivestono un involucro corporale. Il termine viene usato in contrapposizione a Spirito Errante. l’Incarnazione può avvenire sia su questo mondo che in un diverso livello, le condizioni di Erraticità avvengono invece durante gli intervalli delle differenti incarnazioni.

LUCIDITA’ – La facoltà di vedere senza servirsi degli organi della vista. Questa facoltà è inerente alla natura stessa dell’Anima e dello Spirito ed allo stesso tempo direttamente proporzionale allo stato di emancipazione raggiunto.
LUTINS – Categoria di Spiriti dediti alle vessazioni ed alla menzogna. Si insinuano facilmente alla presenza di persone dal carattere leggero o durante sedute portate avanti in maniera errata o senza convinzione.
MANIFESTAZIONE – L’atto più conosciuto attraverso il quale lo Spirito rivela la sua presenza.
MANTRA – Affermazione che vibra alla massima frequenza possibile.
MEDIANICITA’ – Mettere da parte la coscienza e permettere all’entità non fisica di parlare attraverso il medium.
MEDIUM – Persona accessibile all’influenza degli Spiriti e dotata della facoltà di ricevere e di trasmettere le loro comunicazioni. In questo senso il Medium è un intermediario ed ha una facoltà di mediazione durante le sedute; può anche avere una Influenza Fisica, cioè provocare determinati tipi di manifestazioni.
MEDIUM AD INFLUENZA MORALE – Sono quei particolari soggetti predisposti alla ricezione e trasmissione di comunicazioni intelligenti, sotto questo aspetto si distinguono in: SCRIVENTI O PSICOGRAFICI: hanno la facoltà di scrivere sotto l’influenza degli Spiriti
PNEUMATOGRAFI – hanno la facoltà di ottenere la scrittura diretta agli Spiriti.
DISEGNATORI – che disegnano sotto l’influenza degli Spiriti. MUSICISTI – eseguono, compongono o scrivono musica sotto l’influenza degli Spiriti.
COMUNICATIVI – sviluppano presso gli altri per loro volontà la facoltà di scrivere.
INSPIRATI – che rievocano col pensiero comunicazioni occulte ottenute sia in uno stato normale che in uno stato di estasi.
VEGGENTI – che hanno la facoltà della seconda vista.
SENSITIVI – che avvertono la presenza degli Spiriti per un processo interno a loro stessi sconosciuto.
METEMPSICOSI – La dottrina della Trasmigrazione delle Anime da un corpo ad un altro. L’origine di questa dottrina risiede in India, dalla quale passò in seguito in Egitto per poi entrare tra gli insegnamenti di Pitagora in Grecia. La differenza fondamentale tra la Metempsicosi e la dottrina della reincarnazione, risiede nel fatto che la prima ammette la trasmigrazione delle “anime” nel corpo degli animali, mentre per la seconda tale atto rappresenterebbe un regresso dell’anima stessa, e non viene quindi presa in considerazione.
MONDO CORPORALE – L’insieme degli esseri intelligenti dotati di un corpo materiale.
MONDO SPIRITICO O DEGLI SPIRITI – L’insieme degli esseri intelligenti privati del loro rivestimento fisico.
MORTE – La privazione del principio di vita organica ed il conseguente passaggio al Mondo degli Spiriti.
PENETRARE IL BINDU – Alzare il velo fra il mondo fisico e quello non fisico.
PERISPIRITO – Lo stato semi-materiale dello Spirito successivamente al suo distacco dal corpo; in questo stadio lo Spirito è più o meno sottile a secondo della natura di ciascun Globo nel quale è incorporato, la sua natura è eterea ma suscettibile di modificazioni che lo rendono percettibile alla nostra vista.
PNEUMATOCRAFIA – Scrittura diretta degli Spiriti senza l’aiuto della mano di un Medium.
PNEUMATOFONIA – Comunicazione verbale e diretta degli Spiriti.
POLTERGEIST – Folletto, fantasma rumoroso e dispettoso, in cerca di attenzione.
POSSESSIONE – Il fenomeno secondo il quale uno Spirito si incorpora in una persona impadronendosi del suo corpo.
PRECOGNIZIONE – Ricevere informazioni sul futuro.
PSICOMETRIA – Lettura delle impressioni lasciate sugli oggetti.
REGISTRO AKASCICO – Registro delle azioni dell’anima in tutte le incarnazioni di un singolo individuo.
SEDUTA – Mezzo per entrare in contatto con i morti.
SPETTRO – Spirito ossessionante, senza fissa dimora!
SPIRITO GUIDA – Noti come maestri spirituali, sono protettori, istruttori e collegamento.
SPIRITO GUARDIANO – Forza protettiva assegnata ad ognuno di noi.
STATO ALPHA – Stato dell’attività celebrale simile a una leggera trance; la condizione in cui si è in meditazione

Annunci
Published in: on 10 luglio 2018 at 08:15  Lascia un commento  

SEDUTE SPIRTICHE CONSIGLI

Cosa è una seduta spiritica?
La sedute spiritica è per chi vuole comunicare con le anime dei defunti. La figura fondamentale è quella del “medium”, che è appunto l’intermediario fra gli spiriti e i partecipanti. Fenomeni tipici dello spiritismo sono: registrazione di voci, intuizione di eventi futuri, visioni, scrittura automatica (fenomeno per il quale un soggetto sente la propria mano spinta a scrivere, come guidata da un’altra personalità), ectoplasmi, cioè forme corporee fluidiche in cui si materializzerebbero gli spiriti.
Ma conosciamo tutti bene quella della monetina anche per gioco o per curiosità avrete visto che è molto semplice.
Basta disporsi intorno al tabellone (illustato nella foto) appoggiare al centro della scritta”inizio”, una monetina che scivoli bene sul foglio appoggiatela al centro e concentratevi.Dopo un’attesa più o meno lunga, se siete fortunati, sentirete che la moneta, con le vostre dita appoggiate sopra, comincerà a scorrere,è probabile che la moneta faccia qualche giro a vuoto.
Cominciate a rivolgere delle domande a chi vi ascolta. Le risposte vi saranno date in modo lento, dato il mezzo che avete scelto per comunicare: l’entità dovrà spostare l’oggetto sul quale appoggiate le vostre dita sopra ogni singola lettera di ogni parola che vi vuol far pervenire.
Qualora fosse uno spirito sconosciuto,potrete rivolgergli domande sulla sua vita terrena,non insistete se vedete che lo spirito non risponde,siate corte ed educati.
Potrete incappare in uno spirito cattivo,allora li ragazzi sono guai,pero’ non prendetevi dal panico cercate di stabilire un contatto e chiudete la sedute appena possibile.
Se incontrerete uno spirito conoscente potrete rivolgergli domande personali,sulla vostra vita.
Per una buona riuscita è necessario che tra i partecipanti non ci siano ne scettici ne dubbiosi; è importante condurre tutta l’operazione con la massima serietà senza, “scherzarci”, altrimenti si potrebbero attirare spiriti malvagi o burloni.

Consigli importanti:

.1. Mai evocare gli spiriti da soli

2. Mai lasciare che gli spiriti percorrano i numeri o l’alfabeto in ordine fino all’inizio o alla fine, perché potrebbero uscire dalla tavoletta.

3.   Se la moneta tocca i quattro angoli della tavoletta hai contattato uno spirito maligno.

4.   Se la moneta cade dalla tavola lo spirito sarà libero.

5.   La sessione va chiusa con il saluto di cortesia o gli spiriti resteranno incastrati nella tabella.

6.   Mai chiedere di Dio, della data o delle modalità della propria morte.

7.   Mai lasciare la moneta sul tabella se non la si sta usando.

8.   Gli spiriti maligni cercheranno di vincere la simpatia del “giocatore” con bugie e facendogli ritrovare oggetti che ha perduto o preziosi smarriti da altri.

QUESTO POST E’ STATO INSERITO SOLO PER GLI STUDIOSI E PER I CURIOSI
L’amministratore di questo blog declina ogni responsabilità,queste informazioni sono date solo per scopo illustrativo

Published in: on 12 aprile 2011 at 09:58  Comments (2)  

Dizionario di Spiritismo (quarta parte)

DISEGNATORI – che disegnano sotto l’influenza degli Spiriti. MUSICISTI – eseguono, compongono o scrivono musica sotto l’influenza degli Spiriti.
COMUNICATIVI – sviluppano presso gli altri per loro volontà la facoltà di scrivere.
INSPIRATI – che rievocano col pensiero comunicazioni occulte ottenute sia in uno stato normale che in uno stato di estasi.
VEGGENTI – che hanno la facoltà della seconda vista.
SENSITIVI – che avvertono la presenza degli Spiriti per un processo interno a loro stessi sconosciuto.
METEMPSICOSI – La dottrina della Trasmigrazione delle Anime da un corpo ad un altro. L’origine di questa dottrina risiede in India, dalla quale passò in seguito in Egitto per poi entrare tra gli insegnamenti di Pitagora in Grecia. La differenza fondamentale tra la Metempsicosi e la dottrina della reincarnazione, risiede nel fatto che la prima ammette la trasmigrazione delle “anime” nel corpo degli animali, mentre per la seconda tale atto rappresenterebbe un regresso dell’anima stessa, e non viene quindi presa in considerazione.
MONDO CORPORALE – L’insieme degli esseri intelligenti dotati di un corpo materiale.
MONDO SPIRITICO O DEGLI SPIRITI – L’insieme degli esseri intelligenti privati del loro rivestimento fisico.
MORTE – La privazione del principio di vita organica ed il conseguente passaggio al Mondo degli Spiriti.
PENETRARE IL BINDU – Alzare il velo fra il mondo fisico e quello non fisico.
PERISPIRITO – Lo stato semi-materiale dello Spirito successivamente al suo distacco dal corpo; in questo stadio lo Spirito è più o meno sottile a secondo della natura di ciascun Globo nel quale è incorporato, la sua natura è eterea ma suscettibile di modificazioni che lo rendono percettibile alla nostra vista.
PNEUMATOCRAFIA – Scrittura diretta degli Spiriti senza l’aiuto della mano di un Medium.
PNEUMATOFONIA – Comunicazione verbale e diretta degli Spiriti.
POLTERGEIST – Folletto, fantasma rumoroso e dispettoso, in cerca di attenzione.
POSSESSIONE – Il fenomeno secondo il quale uno Spirito si incorpora in una persona impadronendosi del suo corpo.
PRECOGNIZIONE – Ricevere informazioni sul futuro.
PSICOMETRIA – Lettura delle impressioni lasciate sugli oggetti.
REGISTRO AKASCICO – Registro delle azioni dell’anima in tutte le incarnazioni di un singolo individuo.
SEDUTA – Mezzo per entrare in contatto con i morti.
SPETTRO – Spirito ossessionante, senza fissa dimora!
SPIRITO GUIDA – Noti come maestri spirituali, sono protettori, istruttori e collegamento.
SPIRITO GUARDIANO – Forza protettiva assegnata ad ognuno di noi.
STATO ALPHA – Stato dell’attività celebrale simile a una leggera trance; la condizione in cui si è in meditazione.
VIBRAZIONE – Livello di energia o frequenza.
Published in: on 12 novembre 2010 at 14:58  Lascia un commento  

Dizionario Spiritico (terza parte)

KARMA – La legge universale secondo cui ciò che seminiamo è ciò che raccoglieremo (o di causa ed effetto), che si tramanda da una vita all’altra.

LUCIDITA’ – La facoltà di vedere senza servirsi degli organi della vista. Questa facoltà è inerente alla natura stessa dell’Anima e dello Spirito ed allo stesso tempo direttamente proporzionale allo stato di emancipazione raggiunto.

LUTINS – Categoria di Spiriti dediti alle vessazioni ed alla menzogna. Si insinuano facilmente alla presenza di persone dal carattere leggero o durante sedute portate avanti in maniera errata o senza convinzione.

MANIFESTAZIONE – L’atto più conosciuto attraverso il quale lo Spirito rivela la sua presenza.

MANTRA – Affermazione che vibra alla massima frequenza possibile.

MEDIANICITA’ – Mettere da parte la coscienza e permettere all’entità non fisica di parlare attraverso il medium.

MEDIUM – Persona accessibile all’influenza degli Spiriti e dotata della facoltà di ricevere e di trasmettere le loro comunicazioni. In questo senso il Medium è un intermediario ed ha una facoltà di mediazione durante le sedute; può anche avere una Influenza Fisica, cioè provocare determinati tipi di manifestazioni.

MEDIUM AD INFLUENZA MORALE – Sono quei particolari soggetti predisposti alla ricezione e trasmissione di comunicazioni intelligenti, sotto questo aspetto si distinguono in: SCRIVENTI O PSICOGRAFICI: hanno la facoltà di scrivere sotto l’influenza degli Spiriti

PNEUMATOGRAFI – hanno la facoltà di ottenere la scrittura diretta agli Spiriti.

Published in: on 12 novembre 2010 at 09:36  Lascia un commento  

Dizionario Spiritico (seconda parte)

ENTITA’ – Esseri non visibili.

ERRATICITA’ – Lo stato perpetuo degli Spiriti Erranti, cioè quegli Spiriti non incarnati negli intervalli della loro esistenza corporale.

ESPERIENZA EXTRACORPOREA – Viaggio al di là dei limiti del corpo fisico.

EVP – Fenomeni di voci elettroniche, quando si registrano le voci degli spiriti.

FANTASMA – Spiriti legati alla terra, che non sono entrati nella luce.

FENOMENI – Esperienze che non si possono spiegare con i sensi tradizionali.

FLUIDICO – Termine adottato per qualificare la natura eterea degli Spiriti.

IDEE INNATE – Idee e conoscenze non acquisite, che naturalmente ci seguono fin dalla nascita. In questo senso le conoscenze acquisite dallo Spirito nelle anteriori esistenze, si riflettono nelle esistenze posteriori, in un concetto di reincarnazione ciclica è facile intuire la spiegazione delle Idee Innate.

INCARNAZIONE – Lo stato degli Spiriti che rivestono un involucro corporale. Il termine viene usato in contrapposizione a Spirito Errante. l’Incarnazione può avvenire sia su questo mondo che in un diverso livello, le condizioni di Erraticità avvengono invece durante gli intervalli delle differenti incarnazioni.

Published in: on 11 novembre 2010 at 09:33  Lascia un commento  

Dizionario Spiritico (prima parte)

ACQUA – Purificatore spirituale universale. Conduttore di energia positiva.

ADC – Comunicazione post mortem; quando i nostri cari ci contattano direttamente dopo la morte.

ANGELO – Essere invisibile che ci accompagna da una vita all’altra.

ANIMA SPIRITICA – Spirito allo stato di incarnazione che appartiene esclusivamente alla specie umana ed usa il corpo per temporaneo sviluppo.

APPARIZIONE – Fenomeno mediante il quale un’entità del mondo incorporeo si rende visibile, manifestandosi sul nostro piano materiale.

APPARIZIONE TANGIBILE – Entità che presenta la consistenza di un corpo solido.

CENTRI DI ENERGIA – Vortici in cui si aggrega l’energia positiva.

CENTRO DIVINO – Quel luogo dentro di noi in cui percepiamo la nostra energia più profonda.

CHANNELING – Trasmissione di informazioni dall’altra parte del velo.

CHIAROPERCEZIONE – La capacità di percepire la presenza degli spiriti.

CHIAROVEGGENZA – La capacità di vedere gli spiriti.

CHIAROUDIENZA – La capacità di sentire gli spiriti.

CORDONE ARGENTEO – Si spezza al momento della morte, lega il corpo all’anima.

CORPO ATRALE O ETERICO – La controparte invisibile del corpo fisico.

CRISIACO – Soggetto in stato momentaneo di crisi prodotta dall’azione magnetica. In questo particolare stato sono comuni i fenomeni di seconda vista.

DEMONOMANE – Particolare stato di alienazione mentale che consiste nel credersi posseduti da un Demone.

Published in: on 10 novembre 2010 at 09:31  Lascia un commento  

CORSO PRATICO DI SPIRITISMO

CAPITOLO 3

Luogo della seduta

Questo è indifferente. Non è vero che una seduta si debba fare in una casa sperduta o in una villa accanto al cimitero , un bravo medium e’ capace di evocare uno spirito anche in pieno giorno, il luogo comunque dovra’ essere un luogo rilassante e sicuramente non affollato per aiutare il medium a trovare la giusta concentrazione.

L’ambiente

La musica con le sue vibrazioni aiuta il rilassamento del medium e facilita la concentrazione tra i soggetti. le candele servono anch’esse alla concentrazione creando una atmosfera calda e suggestionabile importante per la riuscita. Inoltre la penombra risulta importante e le candele sono lo strumento ideale per proporla.

Gli oggetti necessari

A seconda del tipo di seduta occorreranno differenti oggetti, un registratore, un foglio di carta (psicografia) o ancora un oggetto che serva come indicatore (vedi una penna o un piattino).

Operazioni preliminari

I soggetti si dovranno sedere in cerchio attorno al tavolo con le mani unite con i palmi ben aperti pronti a percepire il tutto o il nulla dell’ apparizione , la concentrazione come detto è essenziale, seguita da una luce soffusa; a quel punto il Medium comincera’ l’evocazione …….

IMPORTANTE

Quando la forza occulta è insufficiente o il sonno del medium è poco profondo lo spirito avrà seri problemi a presentarsi;

Nel caso piu’ grave una volta evocato non riuscira’ a tornare nella sua dimensione infestando l’abitazione o perseguitando i componenti della seduta

Published in: on 21 febbraio 2010 at 07:43  Lascia un commento  

CORSO PRATICO DI SPIRITISMO

CAPITOLO 2

Il Defunto da Evocare

E’ molto importante scegliere prima della seduta lo spirito che si vuole richiamare , se lo spirito aveva un legame con uno dei partecipanti la seduta potra’ avere successi insperati , l’amore , l’amicizia sono calamite sorprendenti per il mondo dei defunti.

Consigli sul chiamato

Molto spesso le evocazioni richiamano personalita’ famose tutto cio’ puo’ essere ingannevole e a volte inutile, non è detto che chi si presenta dinanzi a voi sia realmente il chiamato o semplicemente uno spiritello in vena di scherzi.

I partecipanti alla seduta

E’ importante che le persone che assistono all’operazione non siano scettiche o incredule , in questo caso la seduta potrebbe avere sviluppi alquanto negativi . E’ importantissimo credere in cio’ che si sta’ facendo piu’ di quanto si possa immaginare.

Non scherzare mai

Le persone dovranno essere concentrate e coraggiose, la paura spaventa gli spiriti , non scherzare mai di fronte al soprannaturale potrebbe essere molto pericoloso.

Il tavolino

Comunemente la “STORIA” lo vuole di forma rotonda e a 3 piedi. I partecipanti saranno seduti in cerchio.

Published in: on 20 febbraio 2010 at 14:42  Lascia un commento  

CORSO PRATICO DI SPIRITISMO

CAPITOLO 1

Il Medium

E’ una persona giusta e capace aventi poteri medianici. Dentro il medium fluttuano energie straordinarie che inducono sia l’attrazione spiritica che lo stato di TRANCE (grado di sonno magnetico che permette al corpo fluidico di liberarsi e divenire una sorta di recettore essenziale per la riuscita dell’operazione). Al momento opportuno lo spirito si sostituira’ al medium per un breve lasso di tempo questo fenomeno è detto incorporazione.

I medium si classificano in 3 categorie secondo la natura delle loro facolta’:

Gli automatici puri: non hanno coscienza di quello che scrivono.

Gli scrittori semi-meccanici: le parole giungono dallo spirito al cervello del medium che poi le scrivera’ come sotto dettatura.

Gli scrittori intuitivi: la voce dello spirito si mischia ai ricordi del medium creando un contatto

Published in: on 20 febbraio 2010 at 12:45  Lascia un commento