Rito della sera di Ognissanti per la fortuna

Accendete una candela verde.
Mettete delle foglie di salvia in un piattino di terracotta sopra un tavolo, coperto con un panno bianco pulito.

Aggiungete un pizzico di lavanda e un pizzico di sale grosso e ripetete tre volte questa formula:
Alla sorgente di ogni potere naturale
io chiedo di illuminarmi;
la mia offerta è questa
il mio cuore è puro;
Arrivi a me cio’ di cui ho bisogno
vada via da me cio’ che mi opprime!
Chiedo che questo avvenga a da oggi cosi sia!
Spegnete la candela con due dita e buttate via candela, salvia e sale in acqua corrente.
Annunci
Published in: on 31 ottobre 2012 at 17:28  Lascia un commento  

Rito per la notte di Halloween

 

Occorrente:

1 candela nera

1 candela bianca

1 candela gialla

1 candela arancio

1 candela marrone(porpora o rossa)

Un posacenere

1 foglio di carta

1 foglio carta pergamena

2 penne una rossa e una nera

un chilo di sale grosso

1 bicchiere di acqua

1 di vino

1 fetta di pane

Dei dolcetti

Procedimento:

Preparatevi facendo un bagno,indossate solo una tunica del colore che preferite,siate struccate e libere/i da qualsiasi ornamento,scalze/i con i capelli sciolti,siate solo donne e uomini liberi da ogni costrizione che non sia il semplice corpo terreno.

Stendete un telo nero o arancio per terra,se avete la possibilità fatelo d’avanti una finestra dove si veda la Luna ,siamo in crescente,quindi non c’è periodo migliore in più è sabato giorno magico per eccellenza,disponete in modo ordinato tutto il materiale (eccetto i due bicchieri con acqua e vino il pane e i dolcetti)

Create il cerchio partendo da Nord con il sale grosso in senso orario,posizionate all’interno del cerchio le candele così, a nord quella nera, a est quella gialla, a sud quella arancio, a ovest quella marrone (porpora o rossa)a questo punto mettete d’avanti alla candela nera una candela bianca.

Poi recitate così:

“Per l’Aria, il Fuoco,L’Acqua e la Terra

All’Est, al Sud,All’Ovest e al Nord

Nei Quattro tre volte comandan le streghe

lungo il Cerchi,Saldi e potenti

Posti sono a protezione,Per tre volte

Intorno al Cerchio,Il potere è girato

E il cerchio ora,Si è formato”

“Sopra e sotto questo cerchio è sigillato”

 

Ora inginocchiatevi dentro al cerchio,o sedetevi in modo tale da essere quanto più comodi possibili,fermatevi a meditare,pensate agli errori fatti in questo anno,prendete i dolori, le amarezze,le delusioni e con il cuore gonfio da queste emozioni invocate i vostri cari defunti.

Spiriti della notte

udite il mio richiamo!

in questo Cerchio di Luce vi invitiamo

entrate non indugiate

che spiriti di piante, animali siate

o esseri umani che liberi vagate

in questo cerchio entrate

e benedetti siate

il vostro cuore apriteci

le vostre preoccupazioni confidateci

e noi lungo il cammino vi guideremo

che conduce pace, al riposo e al dolce sonno supremo.

spiriti della notte

udite il mio richiamo!

in questo Cerchio di Luce vi invitiamo

entrate non indugiate

 

Fermatevi ancora un attimo poi prendete il foglio e la penna nera e scrivete tutto quello che volete bruciare nel fuoco purificatore sulla candela posta a nord.

 

Lasciate bruciare nel posacenere.

Poi recitate;

“Di anno in anno di giro in giro,noi siamo state, siamo e saremo,

Stanotte festeggiamo la morte e la rinascita,il tempo dei sogni è dunque giunto.

Impariamo a danzare con le “Ombre”e non contro di loro”.

 

Invocate Pan, il custode della Summerland (Terra d’Estate) ed elargite benedizioni ai defunti dicendo:

“Oh potente Pan della Terra d’Estate

degli amati defunti il custode

noi esprimiamo tutto il nostro amore

per quanti proteggi nelle tue tranquille dimore

benediciamo le anime che il sentiero hanno percorso

che un giorno sarà anche il nostro corso

pace alle loro anime vogliamo offrire

mentre tra le tue braccia si vanno ad assopire”

 

“Siate benedetti, mirabili Spiriti dei defunti. per la vostra presenza nel cerchio vi ringraziamo e in questa notte sacra vi celebriamo. Ti imploriamo, Pan, custode dei sacri defunti, abbraccia ancora una volta queste anime, e tieni strette al petto quelle che si sono smarrite e vagano. Concedi loro una traversata sicura verso la Terra d’Estate, dove possono riposare serenamente nella tua forza affinchè una volta rigenerati, non rinasceranno in perfetto amore. A ciascuno di voi invitiamo un affettuoso arrivederci. Che sia così.”

 

Ora prendete la pergamena la penna rossa e scrivete tutto quello che vi augurate vi accada nel nuovo anno magico,i vostri cari vi sono accanto sentitene il caldo abbraccio,chiedete per voi l’amore, la salute e la pace,in questa notte tutto vi sarà concesso,passate la pergamena sulla candela ad Est della rinascita,lasciate bruciare nel posacenere,chiudete gli occhi ed immaginate l’energia sprigionata come una grande sfera di luce che si espande nell’universo.

Rimanete tutto il tempo che volete in meditazione.

poi chiudete il cerchio dicendo:

“Questo cerchio è chiuso ma mai sarà spezzato”

 

Spegnete le candele partendo sempre da Nord e sempre in senso orario,lasciate accesa solo la candela bianca che andrete a mettere sul davanzale di una finestra,per tutto il tempo che servirà a farla consumare,in questa notte sarà la guida per i defunti,mettete accanto alla candela un bicchiere d’acqua,uno di vino,una fetta di pane e un dolcetto.

Buttate il sale e la cenere in acqua che scorre(il lavandino và benissimo).

 

Published in: on 31 ottobre 2012 at 10:36  Lascia un commento  

L’incantesimo della betulla

Da tempo la Betulla è considerata una pianta con proprietà ineguagliabili che la rendono differente da tutte le altre piante. Infatti, si dice abbia il potere di scacciare la tristezza ed alleviare gli stati depressivi.
OCCORRENTE: corteccia o foglie di betulla.
Tenere in tasca alcune foglie in un sacchettino evita le situazioni che ci preoccupano, stati d’animo troppo deprimenti. Anche la corteccia della pianta crea lo stesso effetto, l’ideale sarebbe procurarsela personalmente. Quale pianta con caratteristiche di protezione, serve anche per purificare gli ambienti troppo saturi di tensioni e negatività.

Published in: on 31 ottobre 2012 at 10:35  Lascia un commento  

Talismano per l’anima gemella

OCCORRENTE:

1 sacchetto di stoffa rosso o lino, seta o cotone o flanella
1candela di colore rosso
1 pizzico di lavanda
1 pezzetto di corallo
1 ciocca dei vostri capelli
1 pezzo di radice di ginseng

Se non avete la radice di Ginseng potrete sostituirla con un altra radice o erba come il rosmarino, la verbena, la salvia e così via.
Se non avete il corallo va bene un quarzo o un cristallo di colore rosso.

Una volta recuperati i materiali, dovrete accendere la candela, ed inserire nel sacchetto la lavanda, corallo, radice di ginseng e ciocca di capelli e di seguito procedere con la consacrazione del talismano.

Per la consacrazione del talismano dovrete recitare questa formula prendendo il sacchetto con entrambe le mani e alzandolo al cielo (idealizzando una persona con le qualità che più si avvicinano al vostro gusto personale ):

“Io consacro questo talismano ai quattro elementi,
Alla terra, al fuoco, all’acqua e all’aria
Affinché diventi strumento magico da questo istante,
E, con serie intenzioni, agisca a mio beneficio
Per permettermi di trovare l’amore della mia vita.
Così sia.”

Questo talismano non andrà mai aperto, mai esposto o mostrato a qualcuno poiché perderebbe il suo potere. Dovrete indossarlo il più spesso possibile, in tasca o in borsa, ma sempre avendo cura di non mostrarlo mai a nessuno.

La notte lo potrete mettere sotto il cuscino quando andate a dormire, ma ricordatevi di caricarlo ogni tanto esponendolo ai raggi del sole o della luna, o semplicemente tenendolo fra le vostre mani e visualizzando voi mentre incontrate la vostra anima gemella.

Questo talismano non propizia l’amore con una persona specifica, ma bensì vi porterà la persona a voi destinata.

Published in: on 30 ottobre 2012 at 10:45  Lascia un commento  

Contro malocchio e litigi col partner

Procurati un pentolino con dell’acqua piovana e fai 3 volte il giro della casa assieme alle persone colpite dal malocchio. Al terzo giro fermati e, davanti alla soglia pronuncia le parole: ABRACADABRA ABRACADABRA.

Published in: on 29 ottobre 2012 at 06:25  Lascia un commento  

Rito per assorbire le negatività in casa

Mettere dietro alla porta di casa un bicchiere colmo di acqua e un pezzo di carbone di legna. Quello per il barbecue andrà benissimo. Recitare un Padre Nostro. Cambiare acqua e carbone quando questo inizierà ad affondare. Entrambi, acqua e carbone, andranno gettati in strada e il bicchiere si dovrà lavare, prima di riutilizzarlo, con acqua e sale. Qualora il carbone affondasse dopo poche ore significa che l’ambiente è carico di energie disarmoniche. In questo caso si provvederà a gettare immediatamente carbone e acqua in casa, lavare il bicchiere con acqua e sale e ripetere la pratica

Published in: on 28 ottobre 2012 at 10:02  Comments (2)  

PER RIAVVICINARE UNA PERSONA

Se per varie ragioni avete perduto una persona perchè ci avete litigato o ve ne siete semplicemente allontanati e volete rinsaldare il rapporto potrete utilizzare questa magia. Potete eseguire questo incantesimo in qualunque giorno della settimana in Luna Crescente oppure Piena, ma il Venerdì è forse quello più indicato.

Occorrente:

Incenso alla lavanda
Una candela del colore preferito dalla persona che volete avvicinare oppure rosa
Un foglietto
Un oggetto da poter regalare alla persona
Estratto di limone o arancio
Una penna rossa
Cominciate con un pò di meditazione e concentratevi sui motivi che vi hanno allontanati dalla persona che si vuole avvicinare, visualizzateli e sentiteli scorrere via da voi stessi. Chiudete il cerchio e invocate gli elementi. Fate bruciare l’incenso alla lavanda e accendete la candela dopo averla unta con l’estratto di limone o arancio. Invocate la divinità a cui fate capo oppure Afrodite o Era con queste parole: “[Nome Della Divinità], Tu che presiedi i rapporti sicuri, aiutami a realizzare i miei sogni più puri! Ti prego o Dea che tutto puoi fare, a me [Nome Della Persona Da Riavvicinare] devi riavvicinare e il nostro rapporto rinsaldare . Aiutaci a stare sempre in pace ed armonia, Ti prego compi la mia magia!”
Dopo ciò tenendo in mano l’oggetto da regalare alla persona e sul foglio scrivete tutto ciò che di positivo vi viene in mente di lei e che vi piace. Poi dite: “[Nome Della Divinità], Signora della benevolenza, impregna questo oggetto della tua magica essenza!”. Avvolgete l’oggetto con il foglio sul quale avete precedentemente scritto. Ringraziate la dea così:”[Nome Della Divinità], o Dea splendente, Ti irngrazio di essere stata presente, e di avermi assistito nella mia magia. Ti sono grato per i doni che mi concederai. Rimani se vuoi, se devi vai. Io ti congedo, sii benedetta! Così sia!”. Liberate gli elementi e aprite il cerchio. Lasciate bruciare completamente la candela e l’incenso. Infine fate arrivare l’oggetto alla persona che volete riavvicinare.
Published in: on 27 ottobre 2012 at 18:02  Lascia un commento  

Incantesimo della fortuna.

Occorrente:

incenso protettivo,

una candela blu sottile,

carta e penna,

un recipiente resistente al calore.

Procedimento:

Prepara l’altare concentrandoti sull’incantesimo che stai per fare, è preferibile concentrarsi su uno scopo preciso più che sulla fortuna in genere. Prima di cominciare è anche bene fare un bagno purificatore mantenendo sempre la concentrazione e senza lasciare che i pensieri negativi entrino nella mente. All’interno di un cerchio magico accendi un incenso di protezione. Visualizza un globo di luce blu sopra di te, prendi la candela con entrambe le mani e con gli occhi chiusi caricala con la tua energia, poi posala nel candelabro. Scrivi sulla carta lo scopo che vuoi raggiungere, poi posa il foglio sotto al candelabro e prima di accendere la candela dici:
“Questa candela rappresenta la fortuna che verrà da me”
Accendi la candela e dici:
“Mentre la luce di questa fiamma cresce, io vedo la buona fortuna attorno a me.”
Siediti e lascia bruciare la candela, nel frattempo visualizza te stessa quando il tuo desiderio sarà esaudito e appena la candela si sarà consumata di un terzo dici:
“Mentre la fiamma della candela si affievolisce, la fortuna viene da me”
Continua a meditare e a visualizzare il globo di luce blu intorno a te. Quando la candela si sarà consumata di due terzi dici:
“Mentre la fiamma della candela si affievolisce, la fortuna viene da me”
Continua ancora a meditare e quando la candela è quasi del tutto consumata brucia il foglio dove hai scritto il desiderio e metti le ceneri nel recipiente, poi ripeti la stessa formula di prima. Spegni la candela soffiandoci sopra e visualizzando la cattiva fortuna mente viene portata via dal fumo. Impasta la cenere con la cera rimasta (appena riesci a toccarla!) e seppellisci il tutto il più vicino possibile a casa tua.

Published in: on 26 ottobre 2012 at 10:34  Comments (2)  

LEGAME DELLA CARTA PERGAMENA

Prendere un foglio di carta pergamena, scrivere sul foglio per 13 volte il vostro nome e quello della persona amata avendo cura di intersecare i due nomi.

Date fuoco alla pergamena dicendo col pensiero rivolto alla persona amata la seguente frase:
“Come la fiamma brucia questo foglio così brucia il mio amore per te”.
Dovrete dire questa formula per 3 volte di seguito prima che la fiamma si estingua. Se riuscirete a fare ciò state certi che avrete legato per sempre a voi la persona da voi amata.
Published in: on 25 ottobre 2012 at 10:17  Comments (4)  

Rito del sangue mestruale


E’ nozione comune, in Sicilia e in tutta l’Italia meridionale, che poche gocce del sangue mestruale di una fanciulla, mischiate con sangue tratta dal suo pollice, legheranno a lei per l’eternità quel giovanotto cui venissero propinate nel caffè caldo. Così potente sarebbe questo incantesimo che gli interessati possono anche ignorare del tutto di esserne state vittime. Perciò, può essere pericoloso “catturare” un uomo in questo modo, a meno che la donna non l’ami veramente. Occorre prudenza da parte di quest’ultima: l’incantesimo, infatti, lega entrambi, e non va preso alla leggera. Molte fanciulle frivole hanno scoperto che la magia nera non può essere annullata tanto facilmente, ed anche l’incantatrice, come il suo pollice, viene trafitta dalle conseguenze. Munita di controllo, la stregoneria fornisce un canale di sfogo benefico per le energie creatrici. Nella concezione tradizionale del mondo le cose sono legate le une alle altre, come facenti parte di un Ente Unico, ed il caos non esiste. Ogni volta che si lancia un incantesimo, è bene agire in un luogo limitato, in modo da poter controllare l’ambiente con maggior efficacia.

N.B. Per avere” IL VERO RITO DEL SANGUE MESTRUALE” telefonare al 3389092105

Published in: on 24 ottobre 2012 at 08:43  Comments (1)